you reporter

Denunciato il furbetto dell’auto

Arquà Polesine

44662

Un carabiniere ha ucciso un giovane un giovane a Carmignano per difendere un collega

Simulazione di reato e falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico.



I carabinieri della Stazione di Arquà Polesine hanno denunciato all’autorità giudiziaria un “furbetto” dell’auto, un uomo con precedenti penali di Arquà, che per evitare le multe andava in giro con una denuncia per furto.




Il suo stratagemma non è durato molto e ora l’uomo, un 58nne, è nei guai. Le accuse, sono, come detto, falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico e simulazione di reato.




Il cittadino arquatese era conosciuto alle forze dell’ordine per altri precedenti penali.




L’uomo ha simulato il furto del proprio autoveicolo di piccola cilindrata, che era già sottoposto a sequestro amministrativo, visto che non aveva ottemperato al pagamento delle sanzioni relative a violazioni del codice della strada.



Il servizio completo domani 13 agosto sulla Voce di Rovigo

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl