you reporter

La manifestazione

Fiori e sapori dal mondo si prendono il centro

E' tutto pronto per “Rovigo città delle rose”: da domani le bancarelle su Corso del Popolo e piazza.

E’ ormai tutto pronto per la festa di primavera. Da domani, infatti, la città si tufferà in una tre giorni dedicati a fiori e sapori. Ma rispetto all’ormai tradizionale manifestazione, che taglia quest’anno il traguardo dei 18 anni di attività, la kermesse per la prima volta cambia nome.

Si chiama infatti “Rovigo città delle rose” (per dare un marchio particolare all’evento, promosso da Confesercenti, comune e Cofipo) la tre giorni che vedrà, in piazza Vittorio Emanuele II, un bellissimo allestimento floreale mentre Corso del Popolo sarà dedicato allo street food, nell’intenzione di mantenere la continuità nella disposizione delle bancarelle che si è affermata negli anni.

Oggi, intanto, sono sorti i primi gazebo e i banchetti, che domani apriranno i battenti, hanno iniziato a prendere forma. 

Sono previste circa 60 bancarelle suddivise in varie tipologie e due gruppi importanti di food; un gruppo di food sarà in piazza Repubblica e uno a Ponte Roda, con una decina di operatori per gruppo, non semplici bancarelle ma verranno allestite delle vere e proprie cucine.

Verrà proposta carne fiorentina, slovena e tanti altri tipi caratteristici di cibo, non solo nazionali ma anche internazionali. In piazza Vittorio Emanuele ci saranno invece una decina di bancarelle per l’esposizione e la vendita di molte piante diverse per abbellire i propri giardini e le case, ornamentali, da orto, frutti ed ortaggi tipici della stagione e non mancheranno mercatini con prodotti artigianali. 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl