you reporter

Tribunale

Rapine a slot e distributori: arrivano le condanne

Dopo le rapine a slot e distributori arrivano tre condanne. Le sentenze questa mattina dopo il giudizio abbreviato.

Rapine a slot e distributori: arrivano le condanne

Cinque anni e quattro mesi di reclusione per un badiese di 55 anni che era accusato di aver commesso una serie di rapine, tra il 2016 e il 2017, ai danni di sale slot e distributori non solo del Polesine, ma anche nel ferrarese e nel padovano. Secondo l’accusa, le rapine erano state commesse a volto travisato e con una pistola. Il 55enne è stato assolto con riferimento alla rapina della sala slot di Badia Polesine, del maggio 2016, ma condannato per le altre previste nel capo di imputazione. L’uomo è difeso dall’avvocato Federico Donegatti, il quale ha annunciato che farà appello.

A giudizio con il 55enne c’erano altre due persone, per concorso. Un 39enne di Piacenza d’Adige è stato condannato a un anno e quattro mesi (con pena sospesa), per concorso in una rapina commessa in una sala slot di Lendinara nell’aprile 2017. L’uomo era difeso dagli avvocati Laura e Palmiro Tosini, che valuteranno l’appello dopo aver letto le motivazioni.

Condannata anche una 40enne rumena alla pena di due anni e due mesi di reclusione: era a giudizio per concorso in una rapina consumata e in una rapina tentata in sala slot a Rovigo. La donna era difesa dall’avvocato Paolo Guidorzi, che farà appello.

Le sentenze di condanna sono state emesse questa mattina nel corso del giudizio abbreviato dal giudice per le udienze preliminari. Le indagini erano state condotte dai carabinieri.

Il servizio sulla Voce del 13 aprile

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl