you reporter

L'incidente

Schianto auto-motoscooter: un giovane centauro è grave

Schianto auto-motoscooter: un giovane centauro è grave. Lo scontro è avvenuto nell’incrocio dopo l’ospedale, verso Buso e Sarzano. Moretto (Pd): “E’ pericoloso”. Rossini (Fare): “E’ necessario un progetto”.

Schianto auto-motoscooter: un giovane centauro è grave

E’ grave e in prognosi riservata il giovane centauro dopo lo schianto con un’auto nell’incrocio che, dall’ospedale di Rovigo, porta a Sarzano e Buso.

Oggi, intorno alle 13, si è verificato lo scontro tra un’auto e un motoscooter: la dinamica deve essere chiarita con certezza.

Ma torna il problema di un incrocio pericoloso. E’ l’incrocio, che porta anche verso la regionale in direzione Adria: lì, oggi, sono intervenuti gli uomini della polizia locale di Rovigo, che adesso cercheranno di chiarire la dinamica dell’incidente.

Sul caso, interviene Mattia Moretto, consigliere comunale del Pd. “Altro incidente all’incrocio tra via Ippolito Nievo e la statale Rovigo Adria - spiega Moretto - Quell’incrocio, infatti, continua ad essere uno dei più pericolosi di tutto il territorio comunale e di conseguenza teatro di innumerevoli incidenti, anche piuttosto gravi. Dopo aver io stesso, formulato una quantità industriale di interrogazioni per sollecitare la realizzazione della rotatoria, sembrava che l’amministrazione avesse trovato i fondi necessari e la sua realizzazione fosse già certa e immediata. Ora, dopo quasi un anno da queste parole, nulla è stato fatto. Tante ‘ciacoe’ e basta”.

Anche il consigliere di “Fare”, Antonio Rossini, è intervenuto mercoledì in aula per sollecitare l’assessore Saccardin a mettere mano al progetto di rotatoria sulla Sr 443 che riguarda proprio l’incrocio maledetto.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl