you reporter

Granzette

Visita rovinata all’ex manicomio

Lucchetti cambiati ai cancelli e un manifesto contro l’Ulss 5 “che profana un cimitero”. Il fotografo Vezzaro: “Eravamo autorizzati dall’azienda sanitaria”. Entrate 200 persone

C’era il figlio di una ex infermiera dell’allora manicomio di Granzette, che voleva visitare quei luoghi per rendere onore alla madre. E c’erano tanti appassionati reporter, circa duecento nella mattinata di ieri, pronti a immortalare in uno scatto quello che un tempo era un luogo molto controverso e di sofferenza e sollievo.

Purtroppo, però, c’erano anche i lucchetti dell’Ulss 5 tagliati e cambiati con altri lucchetti e appesa alla torre più alta della struttura uno striscione diretto all’Ulss 5: “Il manicomio è un cimitero da non profanare, Aulss 5”. La visita dell’associazione “I luoghi dell’abbandono”, programmata per ieri, rischiava di saltare, ma la determinazione di Devis Vezzaro, fotoreporter e tra i membri dell’associazione, è andata oltre l’ostacolo.

 

Che a tutti gli effetti potrebbe configurare il reato di violazione di domicilio. “La denuncia ovviamente compete all’azienda sanitaria - spiega Vezzaro - io mi limito a dire che non è stato certo piacevole la sorpresa, anche perché la nostra visita di oggi fa parte di un progetto studiato nei dettagli e con l’approvazione dell’ente proprietario della struttura”.

Il gruppo di una decina di persone per quattro giorni ha ripulito l’area dai vetri rotti e da altri oggetti pericolosi, ha sbarrato gli accessi che portano ai luoghi inagibili dei padiglioni, ha ripulito parte del parco. Poi oggi ha fornito elmetti e mascherine anti polvere e anti pollini ai partecipanti. “La nostra - ripete Vezzaro - è un’associazione culturale regolermente registrata a livello mondiale, si chiama, appunto ‘i luoghi dell’abbandono’. Abbiamo 168mila aderenti e a Rovigo circa 700 800 persone che ci seguono”.

 

Il servizio completo oggi 15 aprile sulla Voce di Rovigo

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl