you reporter

Rovigo

Ubriaco alla guida della moto causò la morte del passeggero. Scatta la condanna

A perdere la vita nello schianto fu un giovane di 30 anni

Ubriaco alla guida della moto causò la morte del passeggero. Scatta la condanna

Morì a seguito di un incidente stradale, e a distanza di dieci anni è arrivata la sentenza per il conducente della moto sulla quale era in sella la vittima. Lo schianto mortale avvenne il 10 febbraio del 2008 all'altezza del ponte di Boara Polesine, e a perdere la vita fu un giovane brasiliano di 30 anni: Gledson Felix Chaves.

Il ragazzo era il passeggero di una Suzuki GSX-R1000 e il conducente, un suo connazionale, questa mattina è stato condannato a un anno, pena sospesa con il beneficio della condizionale, per il reato di omicidio colposo.

Per l'accusa l'imputato guidava la moto a una velocità di oltre 30 km/h chilometri rispetto al limite consentito, ed in stato di ebbrezza. 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl