you reporter

Degrado

Degrado e sporcizia nel cantiere abbandonato a due passi dal centro

Abbandonato da 4 anni, lo scheletro del condominio di via Levico, proprio di fronte a piazzale Di Vittorio sta diventando un problema molto serio per la sicurezza e l'igiene pubblica. La segnalazione di Giorgio Businaro.

Un degrado vero, preoccupante, nel cuore di Rovigo e da anni sotto gli occhi di tutti.

Ma adesso la situazione pare proprio - se possibile - peggiorata.

Lo segnala il consigliere comunale del Pd, Giorgia Businaro, che è stata contatta da alcuni residenti di via Levico "che hanno voluto segnalarmi un grave caso di degrado in pieno centro storico, a due passi dai giardini delle Torri. Proprio all’inizio della via, di fronte al parcheggio che un tempo era la stazione delle corriere, sorge il cantiere di un grande complesso immobiliare, avviato nel 2008 e completamente fermo da ormai quattro anni".

Un cantiere già finito in passato al centro della cronaca, ma che adesso pare proprio... fuori controllo.

"All’interno dell’edificio - scrive Giorgia Busignaro - hanno trovato rifugio piccioni, ratti, bisce e insetti di ogni tipo. I residenti segnalano inoltre la presenza notturna di persone che possono facilmente accedere all’area dalle numerose aperture presenti al piano terra, protetti dalla totale mancanza di illuminazione stradale. Una famiglia, residente al quarto piano del condominio confinante, ha subìto un furto: i malviventi, entrando nel complesso abbandonato, sono risaliti fino al quarto piano e da lì, con estrema facilità, hanno utilizzato il solaio per arrivare al terrazzino ed introdursi nell’abitazione".

Insomma: una situazione difficile, con i residenti in zona "preoccupati per la mancanza di sicurezza e per le condizioni di degrado e sporcizia del cantiere. Mi hanno fatto vedere tre enormi vasche piene di acqua stagnante, che costituiscono l’ambiente ideale per la riproduzione di larve, in particolare di zanzare. In questi anni si è parlato molto di aree degradate. La vicenda del complesso Maddalena, con la possibile perdita del finanziamento ministeriale legato al Bando Periferie, tiene con il fiato sospeso la politica rodigina. Non vanno però dimenticati i molti altri casi in cui i cittadini, anche in pieno centro, sono costretti a vivere in situazioni veramente indecenti...".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

speciali : L'oro dell'Adriatico
Speciali: la foto di classe

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl