you reporter

MALTEMPO

Per il Veneto il governo stanzia soltanto gli spiccioli

Il consiglio dei ministri ha dichiarato lo stato di emergenza. Alle 11 regioni che hanno fatto richiesta saranno stanziati 53,5 milioni. Solo il Veneto ha contato un miliardo di euro di danni.

45015

La buona notizia, nella serata di oggi 8 novembre è arrivata dal Consiglio dei ministri che ha decretato lo stato di emergenza per 11 regioni colpite dal maltempo, compreso il Veneto. La brutta notizia è che sono solo spiccioli. Sono stati stanziati infatti appena 53,5 milioni di euro, ma sono una prima tranche, secondo quanto dichiarato dal presidente del consiglio Giuseppe Conte.

Se il conto totale presentato dal Veneto parla di un miliardo di euro, la metà fa riferimento al settore agricolo visto che più di 25mila ettari di foresta ad alto fusto sono stati abbattuti con un danno diretto legato alla perdita di legname e futuro del patrimonio forestale compromesso con conseguenti problemi idrogeologici. Le province maggiormente interessate sono Belluno e Vicenza. Lo riferisce un comunicato della Coldiretti che ha convocato la task force sull’emergenza maltempo.

E’ qui che si concentrano agriturismi e malghe, per giorni isolati dalle connessioni e dall’energia elettrica. Recinzioni saltate e produzioni divorate dai selvatici, mungiture rallentate, strade bloccate, magazzini allagati caratterizzano il lungo elenco delle perdite subite dagli agricoltori preoccupati anche per la prossima stagione dell’alpeggio. Sull’Altopiano dei Sette Comuni, Coldiretti stima che un milione di metri cubi di legno sia stato danneggiato. A Rovigo per le forti mareggiate e per la rottura di argini hanno sofferto anche gli impianti di cozze nel Delta del Po.

Maurizio Conte, presidente del gruppo consiliare regionale “Veneto per l’autonomia” ha depositato una mozione sottolineando che “le stime dei danni riportano 100 chilometri di strade da rifare, pubbliche e private, 100 mila ettari di patrimonio boschivo raso al suolo e ulteriori danni, quantificabili in una prima stima ad 1 miliardo di euro”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl