you reporter

Mister Pregnolato va al Mesola <br/> Paltanin-Villanovese, è cosa fatta

43325
SCARDOVARI - Dolorosa separazione al “Moreno De Bei”. Lo Scardovari lascia andare Giuseppe Pregnolato. Il tecnico ha scelto il Mesola, a un passo dal ripescaggio nella Promozione emiliana.

L’ex giocatore professionista saluta i gialloblù dopo una bella stagione in Prima categoria, culminata con la finale play off persa (ma con elevate chances di ripescaggio per il club bassopolesano).

L’allenatore conferma ufficialmente il suo addio: “All’inizio c’era la volontà di rimanere allo Scardovai, c’eravamo lasciati in buoni rapporti. Poi ho valutato diverse offerte e, tra queste, quella del Mesola si è rivelata la più convincente. Costruiremo una squadra forte, stiamo cercando anche dei fuoriquota. In attacco abbiamo preso Fabio Cazzadore dal Loreo e Michele Grandi, ex Gorino e Tagliolese - aggiunge Pregnolato - abbiamo parlato con altri giocatori bassopolesani e abbiamo riconfermato i vari Alessandro Codignola, Giulio Roma, Enrico Turolla, Andrea Marandella e Nicola Toffanello“.

Il tecnico ravennate si congeda dai Pescatori: “A Scardovari abbiamo vissuto una bellissima annata. I dirigenti mi hanno assistito continuamente e voglio ringraziare tutti coloro che hanno contribuito, ovviamente ringrazio tutta la squadra. Ho scelto Mesola per avere anche degli stimoli in più, ma sono sicuro che i Pescatori saranno protagonisti in campionato pure il prossimo anno”. Lo Scardovari per la panchina adesso valuta il nome di Palmiro Gregnanin, libero dopo l’avventura all’Adriese.

Risolti gli ultimi dubbi, la Villanovese riparte dalla Seconda categoria e in panchina si affida a Paolo Paltanin, tecnico ex Turchese e Duomo. I neroverdi punteranno sui tantissimi giovani del vivaio, affiancati da un paio d’elementi d’esperienza.

Chi invece rimane in attesa di un’offerta è l’attaccante Enrico Giusto (Frassinelle e Villadose in carriera), che dopo la buona annata nei Dogi di Pinato non sa ancora in quale squadra giocherà.

Il Medio Polesine sonda il terreno per Davide Bari, laterale di proprietà del Canalbianco.
Proprio la squadra di Emiliano Marini sta gettando le basi per il prossimo campionato: rimarranno 16 giocatori, si aggiungeranno alla rosa un difensore, un centrocampista e un attaccante. Torna alla base anche l’esterno Toffanin, giovane di belle speranze ex Union Vis.

Da segnalare anche il forte interessamento della Solesinese per il fuoriquota Ivan Secondi del Medio Polesine. Marcello Finotti della Turchese è stato accostato al Boara Pisani di mister Gulmini.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl