you reporter

Per l'ex Frati un esonero amaro <br/>"Fatico a comprendere le ragioni"

Rugby Eccellenza

52178
ROVIGO - Rompe il silenzio Filippo Frati il giorno dopo l’esonero dalla Rugby Rovigo Delta e lo fa con un comunicato ufficiale.

L’ex tecnico dei Bersaglieri non ha voluto replicare nello specifico ai due comunicati diffusi dalla società, ma non ha comunque gradito il modo con cui gli è stato comunicato l’esonero, come si legge in una sua nota.

“In questo momento dispiace solo rilevare di aver appreso la notizia da fonti non ufficiali prima ancora che dal comunicato stampa cui ha fatto seguito solo una breve telefonata del direttore sportivo Bettarello”.

Anche Frati ha sottolineato come non ci siano stati conflitti con società o con la direzione sportiva. “Tengo a precisare che le voci e le illazioni circolate su taluni media sono del tutto infondate. Il sottoscritto non ha avuto ragioni di scontro né con la dirigenza, né con la direzione sportiva, né tanto meno con la squadra che, anzi, ringrazio pubblicamente per gli attestati di stima e di affetto che mi hanno rivolto in queste ore” continua la lettera.

Il tecnico nocetano ha poi evidenziato il suo impegno in questi anni in Polesine, anni in cui ha rincorso quel tanto agognato scudetto che non è però mai arrivato: “Sin dal primo giorno del mio arrivo qui a Rovigo - si legge -, ho fatto del mio meglio per raggiungere l’obiettivo prefissato, obiettivo caro al presidente, ai tifosi e alla città, ma anche ad ogni atleta del quale mi onoro di aver potuto allenare e, ovviamente, obiettivo caro al sottoscritto. Rimango comunque grato alla squadra, allo staff, ai tifosi, alla città, al presidente e a tutti coloro i quali mi hanno sostenuto con onesto spirito di collaborazione. Certo fatico a comprendere le ragioni di questo esonero inaspettato e comunicatomi con delle modalità che feriscono, ma lo accetto con serenità sapendo di aver dato tutto me stesso”.

Pippo Frati ha poi concluso facendo sapere di lasciare la città senza rammarico, sicuro del suo lavoro svolto nella squadra dei Bersaglieri. “Sono costretto a lasciare la guida della squadra a metà di una stagione che ci vede comunque primi in classifica nonostante le difficoltà e nonostante la valida concorrenza di squadre altrettanto competitive, ma lo faccio senza rimpianti e con la speranza di avere contribuito alla crescita personale e sportiva di tanti atleti” ha terminato Frati.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl