you reporter

Delta Rovigo, in terra modenese <br/> una caduta che fa male

Serie D

Il Delta Rovigo cade in terra emiliana, sconfitto per 2-1 al "Ferrarini" di Castelfranco Emilia contro i padroni di casa della Virtus, che navigano a metà classifica. La squadra di Antonelli, dopo lo 0-0 della scorsa settimana contro l'Imolese e la bruciante sconfitta della terza di ritorno per 5-3 in casa del Legnago, non è riuscita a sbloccarsi, superata dalla Ribelle.

Inizio di gara abbastanza equilibrato, con le due squadre che si fronteggiano alla pari. Il match si sblocca al 35', quando la punta di casa Rolfini di testa supera il numero uno del Delta Careri per il momentaneo vantaggio dei biancogialli: 1-0. Il Delta non riesce a trovare lo spunto giusto e Gibertini non corre mai seri pericoli, con Pera e compagni mai veramente concreti sotto porta.

Nel secondo tempo i padroni di casa entrano in campo più determinati rispetto al Delta, ma la squadra di Antonelli al 17’ riesce a pareggiare i conti, anche se in modo fortunoso, grazie all’autogol di Laruccia che vale l’1-1. La partita s’incanala sui binari dell’equilibrio e con lo scorrere dei minuti sembra destinata a finire in parità, ma a tre minuti dalla fine è ancora Rolfini a gelare i biancoblu, mettendo a segno la zampata vincente che spezza le gambe al Delta e condanna Nigro e soci alla sconfitta.

Con il ko maturato in terra modenese il Delta rimane al quinto posto con 39 punti, superato dalla Ribelle, mentre la Virtus Castelfranco sale a 33 lunghezze. Domenica prossima al “Gabrielli” i biancoblù se la vedranno contro il Ravenna, che ieri ha pareggiato 1-1 con l’Imolese per cercare di ritornare a far punti.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl