you reporter

Dario Ferrarese, una vita per il calcio <br/> un 53enne col vizio del gol

L'intervista

Dario Ferrarese (2).jpg

In tenuta bianca, Dario Ferrarese, bomber senza età

53 anni e non sentirli, al punto da scendere in campo in una partita di Seconda categoria in Polesine e togliersi anche lo sfizio di segnare un gol, per giunta all'esordio con la nuova maglia del Ca' Emo. Dario Ferrarese è classe 1962, si è fatto tesserare dalla squadra polesana per dare una mano, e domenica contro la Fiessese ha svolto la sua mansione con la più grande delle gioie che possa capitare in una partita. E' stato illusorio perché poi la Fiessese ha vinto 3–1, però forse è anche un record, di sicuro alla storia del calcio polesano si aggiunge un altro capitolo, un altro racconto quasi incredibile.

Ferrarese è nativo di Bovolenta, abita a Piove di Sacco e fa l'idraulico. Sposato, due figlie, è calciatore da sempre, fa l'attaccante ma predilige il ruolo di trequartista. Per Ferrarese sono 37 campionati di fila giocati, di cui 9 in serie D tra Luparense, Cittadella, Bangoli di Sopra e Chioggia. Recentemente è arrivata la chiamata di mister Sandro Boetto, a convincere l'attaccante è stato Dolcetto, con cui hanno giocato insieme a Monselice. "Ho sempre fatto fare gol più che segnare io – racconta Ferrarese - spero di continuare ancora così. E? arrivato un cross basso dalla linea di fondo, è stato un gol abbastanza facile, che non potevo non segnare".

L'intervista completa in edicola nella Voce di mercoledì 24 febbraio

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl