you reporter

Bersaglieri in terra russa <br/> per rimediare alla figuraccia

European Challenge Cup

femi-cz russia.JPG

Un placcaggio durante il match d'andata tra Femi-Cz Rugby Rovigo Delta ed Enisej-Stm

Sabato 23 aprile a Krasnodar, in Russia, alle 15 locali (le 14 in Italia) la Femi-Cz Rugby Rovigo Delta affronterà l'Enisej-Stm al "Trud Stadium" per disputare la gara di ritorno di qualificazione all'European Challenge Cup del prossimo anno.



Nella gara di andata al "Battaglini" i rodigini hanno perso con un netto 0-31, mostrando pochissime aspirazioni di passaggio del turno. Anche per la gara di oggi, complici le varie assenze, coach McDonnell ha deciso per il turn over, schierando chi ha avuto meno possibilità di mettere minutaggio nelle gambe durante il corso della stagione come Agbasse.



Importante sarà evitare ulteriori infortuni e arrivare il più in forma possibile a settimana prossima quando a Rovigo arriverà il Calvisano nella sfida che deciderà il primo posto in regular season. I campioni d'Italia saranno impegnati oggi tra le mura amiche dove ospiteranno i Timisoara Saracens alle 16 (andata 36-23 per i rumeni).



Femi-Cz Rugby Rovigo Delta: Mantelli, Agbasse, Majstorovic, Menon, Lubian L., Chillon (cap), Bronzini, Bernini, Lubian E., Ruffolo, Riedo, Maran, Atalifo, Silva, Balboni. A disposizione: Momberg, Bordonaro, Pepoli, Grassotti, Tenga, Frati, Van Niekerk. Ad arbitrare il match sarà il gallese Ben Whitehouse coadiuvato dai connazionali Sean Brickell, Jonathan Hardy e dal quarto uomo Mark Jones.



Il servizio completo in edicola nella Voce di sabato 23 aprile

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl