you reporter

Rugby Rovigo

Zambelli: se le cose non cambiano mollo tutto

Il patron della squadra rossoblu attacca il Comune: pronto a restituire le chiavi della città

zambelli 2.jpg

Zambelli torna a tuonare contro tutto e tutti. Il patron della Rugby Rovigo, che un paio di mesi fa si è dimesso da presidente della società rossoblu, non torna indietro dai suoi propositi e si dice pronto a mollare tutto. Francesco Zambelli dichiara che se le situazioni che lo avevano portato alle dimissioni non saranno risolte potrebbe abbandonare del tutto la Rugby Rovigo, o, come minimo tagliare drasticamente il contributo della Femi Cz alla società.

Per Zambelli le questioni ancora irrisolte sono i rapporti con la Monti Rovigo e con il Comune, con il quale era entrato in conflitto per i lavori allo stadio Battaglini e alla palestra per i giocatori.  E ancora: la convenzione con il Comune per l'utilizzo dello stadio Battaglini. Zambelli arriva a dirsi pronto a restituire all'amministrazione comunale le chiavi della città, ricevute dopo la vittoria dello scudetto del 2016. Infine l'ultima frecciata: dice di assistere alle partite in tribuna Est, perché in quella vip ci sono troppe persone con cui non vuole avere niente da spartire. 

Dal punto di vista sportivo Zambelli si dice convinto che anche quest'anno la squadra possa giocarsi il titolo, e spende una parola per la conferma di McDonnell alla guida dei Bersaglieri anche per la prossima stagione.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl