you reporter

Podismo

Successi d'autore a Corbola

Magagnoli e Cusma dominano la “Su e so” che ha inaugurato il circuito “Adriatic Lng” 2018

 Grandi risultati alla “Su e so per i Arzi d’Po” corsa a Corbola: l’11esima edizione della manifestazione, tappa di apertura del circuito “Adriatic Lng” 2018, ha visto primeggiare i due nuovi acquisti della Discobolo Atletica Rovigo, Rudy Magagnoli nel settore assoluto maschile ed Elisa Cusma Piccione neo tesserata per la Uisp. C’era curiosità in modo particolare per la campionessa modenese, dal grande palmares sugli 800 e 1500 metri, ancor ‘oggi detentrice del primato italiano sugli 800 al coperto ma, ovviamente, ancora da scoprire sulle distanze più lunghe su strada.

Mattinata che si presenta molto umida e nebbiosa ma, appena parte la mini podistica, il cielo si apre e lascia il posto ad un caldo sole: si evaporano anche le preoccupazioni degli organizzatori della vigilia, causa concomitanza con qualche gare vicina, con l’ottima partecipazione che ha visto 236 iscritti nella prova agonistica, un centinaio nella camminata ed oltre 20 ragazzi. Tra i più piccoli i successi nelle varie categorie per l’”enfant” di casa, Maicol Mozzato (AVIS Taglio di Po), Lia Crepaldi (Discobolo), Lorenzo Concon e Rossella Puller (Atl. Delta). A ruota il via per gli adulti con l’ormai rodato percorso di 9,5 km: lunga la lista dei pretendenti al successo finale ma, Rudy Magagnoli, alla sua prima gara della stagione con la Discobolo, fa capire di essere particolarmente in forma prendendo già un largo margine sugli inseguitore dopo un paio di km.

Non c’è bisogno di aspettare gli impegnativi saliscendi finali sull’argine per decretare il vincitore perché Magagnoli arriva in solitaria abbassando il record del percorso a 29’,47”: lontani gli avversari, con il secondo posto di Benazzouz Slimani (31’,32”), più volte vincitore di questa gara, ed il terzo di Alvaro Zanoni (31’,34”), il forte atleta trevigiano che aveva dominato la stagione delle campestri. Nella “top ten” si difende sempre egregiamente il rodigino della Run It, Luca Favaro, sesto assoluto come bene si piazza il portacolori della Salcus, Marco Piasentini, decimo.

Parte più tranquilla, nel settore femminile, Elisa Cusma: probabilmente i dubbi sulla tenuta alla distanza li aveva anche l’ex azzurra che, a metà gara, passa in testa ma con poco margine sulla vincitrice del circuito 2017, Nadya Chubak e la sorpresa Alessandra Franchetto da Piombino Dese. La progressione della campionessa, però, è impressionante negli ultimi chilometri e la Cusma va a vincere in 34’,46” lasciando a più di due minuti Chubak e Franchetto, giunte nell’ordine. Quarto posto per la vincitrice del 2016, Sara Brombin, poi la lotta per il quinto posto è tutta in casa AVIS Taglio di Po, tra Sara Fusetti e Nicol Poncina, risolta a favore della prima. Nei veterani dai  50 ai 59 anni primo Nicola Stir (Vis Abano) sul monselicense Sandro Verlich e su Renato Crepaldi dei Podisti Adria: tra gli “over 60” il padovano Antonello Satta riesce a prevalere su di un volitivo Lorenzo Andreose (Salcus).

Nella classifiche per le società resta al primo posto l’ AVIS Taglio di Po davanti a Podisti Adria e  Salcus S. Maria Maddalena. Tutto liscio per la parte organizzativa   curata  dall’amministrazione comunale di Corbola assieme al “patron” del circuito, Maurizio Preti e con la collaborazione di molte associazioni. Oltre a Paolo De Grandis, speaker di Delta Radio, la gara è stata raccontata da Mario Brusco, la “voce del podismo”, tornato, con soddisfazione di tutti, ai microfoni dopo oltre un anno di assenza.   Il sindaco di Corbola, Michele Domeneghetti e l’assessore allo sport, Mauro Stoppa hanno presenziato alle premiazioni finali. Seconda tappa per il circuito,  domenica 6 maggio, a Porto Viro, con  la 22ª “Correre in Pineta” .

 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

speciali : L'oro dell'Adriatico
Speciali: la foto di classe

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl