you reporter

Il caso

Tifoso rodigino minacciato di morte

Il gesto vergognoso di alcuni supporter gialloneri.

Tifoso rodigino minacciato di morte

Brutto episodio sugli spalti dello stadio Battaglini. Alcuni supporter del Calvisano infatti hanno minacciato di morte un tifoso del Rovigo, “reo” di averli rimproverati per il comportamento vergognoso che stavano tenendo sugli spalti.

“All’infortunio di Edoardo Ruffolo uno di questi soggetti si è messo a urlare: ‘Finiscilo! Finiscilo finché è a terra! Uccidilo!’ - racconta il tifoso rodigino - al che gli ho risposto di vergognarsi, che sta augurando la morte a un ragazzo di 27 anni che potrebbe essersi fatto molto male. Si intromette un altro ‘tifoso’ del Calvisano che mi minaccia ripetutamente con un cavatappi a vite e mi intima di finirla, altrimenti mi uccide”.

“Io l’ho invitato caldamente a farsi avanti, mentre alla scena assistevano anche alcuni bambini con la maglia giallonera e decine di altre persone. Arriva un terzo soggetto che, insieme al primo e al secondo, rincara le minacce, giurando che dopo la partita o in occasione del ritorno me l’avrebbe fatta pagare”.

“Io a questi ‘signori’ ho scattato delle belle foto, non le pubblico, le tengo per me come monito, ripromettendomi di non abbassarmi ai livelli di questa gentaglia che sta uccidendo lo spirito del rugby, lo sport più bello del mondo”.

“Poi qualcuno mi dovrebbe spiegare come mai i calvini erano in tribuna con borse frigo piene di bottiglie di birra di vetro che bevevano tranquillamente sugli spalti, minacciando gente con i cavatappi tra un sorso e l’altro”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl