you reporter

Rugby

Una serata con Martin Castrogiovanni

L’ex pilone azzurro ha presentato il suo libro a villa Badoer.

Una serata con Martin Castrogiovanni

Una serata con un campione. Domenica Martin Castrogiovanni è stato ospite a villa Badoer di Fratta Polesine, per presentare il suo ultimo libro “Raggiungi la tua meta” (Sperling & Kupfer), che parla della sua vita e della sua lotta contro la celiachia. Con lui ha dialogato Darwin Pastorin, scrittore e giornalista sportivo.

Argentino naturalizzato italiano, ex pilone della nazionale italiana di rugby con cui ha raggiunto le cento presenze, Castrogiovanni è uno degli sportivi italiani più amati in assoluto. E come si poteva immaginare, in una provincia che vive di rugby come quella di Rovigo, la sua presenza ha attirato a villa Badoer tantissimi spettatori, venuti a conoscere la storia del campione. “La Rugby Rovigo è una squadra con una grande tradizione alle spalle ed ha sempre fatto valere la propria storia in ogni campionato disputato - ci rivela Castrogiovanni prima dell’inizio dell’evento - lo ha dimostrato ancora di più in questi ultimi anni con i posizionamenti ottenuti. Non ho seguito molto il mercato, ma penso che anche la prossima stagione potrà rivelare diverse sorprese”.

Durante la serata l’ex pilone azzurro ha raccontato un po’ della sua storia: “Il mio sogno è sempre stato quello di fare il rugbista professionista e di poter giocare in una squadra che me ne desse la possibilità. Così sono partito dall’Argentina e sono arrivato in Italia, un paese dove in quegli anni già c’era il concetto di professionismo e che mi ha fatto crescere non poco. Il pilone è un ruolo veramente difficile - continua - ed ancora adesso riguardandomi mi chiedo perché avessi quella foga di mettere la testa in mezzo alla mischia per primo”.

“Sono stato veramente contento delle scelte che ho fatto e non ritornerei mai indietro; una parte dolorosa sicuramente della mia vita è stato quando ho scoperto di essere celiaco: avevo un’intolleranza che con il tempo mi ha portato a sviluppare una malattia cronica. Il mondo mi è caduto addosso ma alla fine ne sono uscito e ce l’ho fatta, riuscendo a crearmi una mia dieta che mi desse la possibilità di fare una vita normale e di poter continuare a fare sport a livello agonistico senza troppi problemi”.

La serata faceva parte di “Sorsi d’autore”, la rassegna culturale ed enogastronomica per la valorizzazione delle Ville Venete organizzata dall’Istituto regionale Ville Venete e dalla Fondazione Aida in collaborazione con la Provincia di Rovigo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl