you reporter

Baseball giovanile

Trofeo Itas, edizione record

Oltre 50 partite in 10 giorni, 300 ragazzi in squadre provenienti da tutta Italia. Il Rovigo arriva terzo nelle categorie Under 12 e 14. Più di 40 volontari impegnati.

Con oltre cinquanta partite in dieci giorni va in archivio la 24ª edizione del torneo “Città di Rovigo-Trofeo Itas Rovigo” che ha chiuso i battenti con le categorie Under 12 e Under 14 e con 9 squadre provenienti da tutta Italia, dopo le otto della scorsa settimana e il tour americano che si completerà con la doppia sfida di softball, tra giovedì e venerdì.

Nella categoria Under 12 vince il Brescia mentre nell’Under 14 gli Athletics Bologna si sbarazzano con due fuoricampi del quotato Padova. Ma è la grande festa dei giovani che alla fine ha vinto.

Altri tre giorni di baseball giovanile hanno convinto ancora che questa è la strada giusta che da tanto tempo il Baseball Softball Club Rovigo persegue con tanta tenacia.

A dar mano forte alla cerimonia di premiazione anche Nick Nosti, tra i più forti esterni italiani, e Giulia Ferrari, giocatrice di A1 del Pianoro, ma entrambi con origini rodigine che hanno fatto le fortune del Bsc Rovigo degli ultimi anni.

Un momento decisamente toccante è stata la consegna del premio al giocatore più giovane, andato al triestino Ettore Wieser da parte di Vincenzo Borella, fratello del compianto Adriano Borella, a cui è intitolato il torneo.

La partecipazione rodigina è andata tutto sommato bene se si pensa che tutte le altre squadre erano rinforzate da prestiti di altre squadre tra cui tre campioni d’Europa Under 12 come De Boni, Cornelli e Sbardolini a cui ovviamente si è aggiunta quella di Giacomo Taschin, Mvp del torneo Under 12.

Il Rovigo si è piazzato terzo in entrambe le categorie battendo nell’Under 12 il Buttrio per 4-2 e la Cairese nell’Under 14 per 3-2.

Nell’Under 12, il Trieste si è piazzato al secondo posto, dopo aver superato proprio i rodigini in mattinata per 3-1 nella semifinale.

Il Bolzano, che è stato superato da Buttrio, in mattinata, centra la quinta piazza.

Per i premi individuali Cornelli e Menarini si aggiudicano l’home run derby; Tarassi della Cairese è il miglior battitore dell’Under 14; Nepoti del Bologna miglior lanciatore; Catalano della Cairese è l'Mvp dell'Under 14.

Detto di Taschin Mvp dell’Under 12, De Boni del Bolzano vince il trofeo come miglior battitore, mentre Taucer del Trieste è il miglior lanciatore.

“Una manifestazione davvero intensa e impegnativa per gli oltre 40 volontari impegnati in queste due settimane - ha spiegato Michele Raisi, vice presidente del Bsc Rovigo - Ma questa è la nostra mission che ormai è un timbro per il movimento giovanile della nostra città. Non è facile ospitare oltre 300 ragazzi in sei giorni, ma non siamo a nuovi a questa esperienza e il campo concluso darà ancora più efficienza ai nostri eventi”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl