you reporter

Basket

Il ruggito dei leoni del Lendinara

Nuovi innesti, talenti interessanti e vecchie glorie a completare il roster

Leoni ruggenti sabato sera alla presentazione della squadra che quest’anno affronterà il campionato di Prima divisione per il basket lendinarese. Sedici i giocatori che si daranno battaglia, chi in campo e chi pronto a entrare dalla panchina, per tenere alto il livello di questo sport e della Pallacanestro Lendinara.

Il bar Black Out di piazzetta Montagnana ha accolto la squadra al completo per una presentazione in grande stile, condotta da Alessandro Dallagà, con l’atmosfera musicale creata dal dj Riccardo Zangirolami.

Chiamata ufficiale per i giocatori, che hanno ricevuto la maglia dalle mani del sindaco Luigi Viaro, dell’assessore allo sport Francesca Zeggio e dal presidente della società Andrea Agujaro. Con loro anche i dirigenti della Pallacanestro Lendinara, Rino Malfatto ed Enrico Fiocco, insieme al coach Davide Ferlin, al preparatore atletico Enrico Cuccato e al delegato Fip Pallacanestro Roberto Altafin. “La maglia è da portare con serietà e orgoglio - ha sottolineato il presidente Agujaro - anche quando ci si siede in panchina”.

Il sindaco ha ringraziato per l’organizzazione dell’evento: “Un bel segno di comunità attraverso lo sport”. Ha inoltre ricordato gli imminenti lavori alla pavimentazione del palazzetto che creeranno “un disagio di un paio di settimane per poi guadagnarci in qualità”. Non solo maglia di gara, ma anche da allenamento, con una citazione di Kobe Bryant: “Se non credi in te stesso, nessuno lo farà per te”.

Questa la sorpresa per i ragazzi preparata da Sara Ferlin e Marika Guaratto, titolari del bar Black Out, sponsor insieme alla concessionaria Occhiobello Motori. Il 24 ottobre questo nuovo gruppo scenderà in campo, dopo i nuovi innesti che hanno completato il roster con il ritorno di vari giocatori.

Zoccolo duro formato da Sebastiano Francesco, Giovanni Romanato, Andrea Chinaglia, Alessandro Sterza, Guido Antonio Malin, Leonardo Ballarin, Nicolò Dall’Aglio e dal vicecapitano Filippo Paiola. Con loro i giovani Micheal Menegazzo, Kevin Baldoin e Antonio Agujaro, supportati dall’esperienza delle “vecchie glorie” Mattia Rossi, Gennaro Massimo Battista, Enrico Bortolossi, Gabriele Pezzuolo e dal capitano Raffaele Turetta.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl