you reporter

Calcio Serie D

Un testacoda per l’Adriese

I granata primi della classe affrontano il Trento, l’ultimo in classifica. Mister Florindo: “Hanno giocatori di qualità, dobbiamo stare concentrati”.

Un testacoda per l’Adriese

L’Adriese 1906 è pronta a scendere in campo allo stadio Luigi Bettinazzi di Adria domani alle 14.30 contro il Trento.

La capolista contro l’ultima in classifica per una sfida combattuta tra due compagini che hanno motivazioni ben diverse l’una dall’altra.

Nel caso della formazione granata, l’obiettivo è quello di rimanere al vertice, mentre il Trento vuole invertire la rotta, perdendo o pareggiando contro formazioni che sulla carta gli sono inferiori e ha tutte le intenzioni di provare a rifarsi proprio domani.

Unico assente della giornata sarà Busetto, ancora alle prese con un problema muscolare: non è riuscito a recuperare per la sfida di domani.

La probabile formazione vedrà Motti tra i pali, Meneghello e Boscolo Berto centrali difensivi, Anostini e Boscolo Bisto esterni, a centrocampo Pagan e Delcarro affiancati o da Del Piccolo o da Nicoloso, mentre nella zona offensiva è possibile la riconferma del tridente con Santi, Aliù e Marangon.

Questa è sicuramente una delle migliori formazioni che il mister adriese Michele Florindo può schierare.

È proprio lui che commenta: “Sappiamo bene qual è la forza della formazione trentina, in quanto hanno tutti giocatori di qualità e che hanno militato in categorie ben più importanti di questa, per cui dobbiamo stare concentrati e non dare nulla per scontato, dato che sono una squadra che può punirti se la sottovaluti”.

E continua dicendo che: “Ho visto la loro partita contro il Feltre e mi ha stupito la loro facilità nell’arrivare in area avversaria per provare a concludere, per cui, noi dovremo essere attenti e sempre propositivi, lasciandogli pochi spazi per comporre il loro gioco”. Il tecnico specifica: “Noi siamo in forma e moralmente carichi per la partita che ci attende domani, dato che vogliamo rimanere in vetta e fare la differenza anche in questo caso, perché stiamo lavorando intensamente e non vogliamo mollare di un centimetro la nostra posizione”.

L’Adriese non può permettersi passi falsi, dato che l’Arzignano è ad un solo punto di distanza e che non può permettersi passi falsi. Va detto, peraltro, che la squadra vicentina è impegnata a Campodarsego per un big match tutto da giocare.

Il match tra Adriese e Trento sarà diretta da Daniele Giuseppe Cannata di Faenza.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl