you reporter

Calcio Seconda categoria

Pettorazza, black out in notturna

La capolista ha portato a casa un pareggio dal recupero con il Ca' Emo.

Pettorazza. black out in notturna

Il Pettorazza non è bello di notte. La capolista del girone H del campionato di Seconda categoria infatti, nella partita di recupero della prima giornata di ritorno giocatasi giovedì sera, è andata incontro ad un rocambolesco 3-3 contro la formazione del Ca' Emo. Un match che ha visto un primo tempo di sola marca biancorossa confermato dalle due reti di vantaggio, ma nella ripresa un calo della prima della classe ha permesso agli argentorossi di portarsi avanti sul 3-2 salvo subire poi il definitivo 3-3 a pochi minuti dal triplice fischio.

Una sfida dunque dove non sono mancate le emozioni e il tecnico Alessandro Mantoan commenta così la prestazione dei suoi ragazzi: “Nella prima frazione non c'è stata storia, abbiamo dominato in lungo e in largo certificando la superiorità con due marcature. Nella ripresa invece siamo rientrati dagli spogliatoi probabilmente con la convinzione di aver già portato a casa la partita, ma in 8' i nostri avversari hanno completato la rimonta mettendo a segno tre reti. Un autentico black out che non mi so spiegare, è stato un calo a livello mentale e non fisico ma così non va affatto bene. E' inconcepibile per una squadra come la nostra andare incontro a questi scivoloni, per come stava andando sembrava la prestazione contro il Duomo la quale ritengo essere la peggiore finora dall'inizio della stagione. Successivamente abbiamo anche sbagliato un calcio di rigore e lì sembrava proprio una partita come quella contro i biancazzurri, fortunatamente però siamo riusciti a pareggiarla a 5' dal triplice fischio. Per come si era messa vedo il bicchiere mezzo pieno e dico che è un punto guadagnato, ma dall'altra parte ripeto con non possiamo permetterci questi black out”.

Con questo pareggio la formazione del Pettorazza allunga ulteriormente in classifica rispetto alla diretta inseguitrice Cavarzere, sono infatti sei ora i punti di ritardo della compagine veneziana rispetto alla vetta della graduatoria. Adesso la capolista avrà pochi giorni di tempo per preparare la prossima sfida di campionato nella quale ospiterà il Canalbianco del tecnico Emiliano Marini.

Il mister dei biancorossi, Alessandro Mantoan, presenta con queste parole la gara ormai imminente: “Al di là dell'avversaria che ci troviamo di fronte ogni partita dobbiamo giocare al massimo tenendo la concentrazione alta dal 1' fino al triplice fischio. Non dobbiamo permetterci nessun calo perché altrimenti, come abbiamo visto, li paghiamo a caro prezzo”. Nella rosa biancorossa tornano a disposizione il centrocampista Schiavon e l'attaccante Mazzetto, il quale aveva saltato la prima gara di ritorno. Molti dubbi invece per l'impiego del difensore centrale Zacconella uscito anzitempo dalla sfida contro il Ca' Emo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Speciali: energia
speciali : meraviglie del delta

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl