you reporter

Gli negano la patente, e lui si taglia le vene davanti ai medici

Il caso

112522

Foto d'archivio

Gli avevano sospeso la patente dopo averlo trovato ubriaco alla guida.



E lunedì 12 gennaio la commissione medica per la revisione delle patenti, dopo le verifiche di idoneità, gli ha negato la restituzione del documento in quanto, alle analisi, è risultato ancora un consumatore assiduo di alcol.




E questo "no" è stato sufficiente non solo a farla andare su tutte le furie. L'uomo, infatti, dopo avere sbraitato, si è tagliato le vene dei polsi con una lametta proprio di fronte ai medici.



Un gesto plateale e pericoloso. Subito soccorso, è stato trasportato in ospedale dove le ferite sono state medicate con alcuni punti di sutura.

Patente di guida sospesa per ubriachezza: l'uomo si taglia le vene davanti alla commissione
Protagonista un 60enne residente a Terme Euganee, nella bassa padovana.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl