you reporter

Il lutto

Muore ad appena 14, portata via da una malattia rara e incurabile

Elisabetta era una brava atleta e una studentessa appassionata: poi il male (un angiosarcoma) che se l'è portata via. Tutta Albignasego in lutto.

Muore ad appena 14, portata via da una malattia rara e incurabile

Foto fanpage.it

Non si può morire a 14 avendo davanti una vita e tanta voglia di fare.

Elisabetta Bazo non ce l'ha fatta. I suoi 14 anni li aveva compiuti nel luglio scorso, quando era già gravemente ammalata.

Viveva con la mamma Sabrina, il papà Fabio e il fratello Enrico ad Albignasego, nella bassa padovana.

A portarla via è stata una rara e aggressiva forma di tumore contro la quale lottava da quasi tre anni, un angiosarcoma.

E neppure nei giorni più bui e in quelli difficili delle cure aveva perso il sorriso e la voglia di lottare.

Era poco più che una bambina, sarebbe stata una ragazza e  una donna bellissima. “Esempio di rara eleganza, raffinatezza e determinazione”, hanno scritto i genitori e il fratello sull’epigrafe tutta rosa che ne annuncia il funerale.

“Spesso era lei che ci dava la forza e il coraggio” ha raccontato il padre Fabio al Mattino di Padova, “e le bastava una giornata di sole per farle tornare il sorriso". Finché la malattia glielo ha concesso ha frequentato la scuola. Era innamorata del disegno e prima di ammalarsi era stata pure una brava atleta in ginnastica artistica (tre anni fa era arrivata terza ai campionati nazionali con la sua squadra della Olas Albignasego). 

I funerali si terranno sabato 10 novembre, alle 11, nella chiesa di San Lorenzo ad Albignasego.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl