you reporter

Veneto

Il Fior d’Arancio va ritirato: anidride solforosa in eccesso

Rientreranno 30mila bottiglie del lotto 26218A dopo la segnalazione di un cliente. La Cantina Colli Euganei avvia la procedura per tre etichette di spumante docg.

Il Fior d’Arancio va ritirato: anidride solforosa in eccesso

Da alcuni giorni sono state richiamate le bottiglie di Fior d’Arancio spumante docg, che “in fase cautelativa e prudenziale”, la Cantina Colli Euganei ha deciso di ritirare dal mercato

Il richiamo si è reso necessario in quanto un cliente avrebbe riscontrato qualche problema che gli ha consigliato di desistere dalla degustazione del rinomato vino e di segnalare ai produttori l’anomalia riscontrata.

La scheda pubblicata sul sito internet del Ministero della Salute segnala come motivo del richiamo «una concentrazione di anidride solforosa fuori parametro».

Il richiamo a scopo cautelativo interessa il lotto di produzione 26218A formato da tre etichette e costituito da circa 30mila bottiglie.

Secondo la procedura prevista dalla legge per questi casi, l’azienda ha provveduto ad avvertire l’Usl, il Nas, gli altri enti previsti e anche il ministero della Salute che ha pubblicato sul proprio sito internet, con una scheda esplicativa redatta dal produttore che offre una panoramica sintetica del motivo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Speciali: energia
speciali : meraviglie del delta

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl