you reporter

Veneto

Locale chiuso per una settimana dopo maxi-rissa dell’Epifania

Arriva la decisione del questore dopo l’arresto di 5 persone e il ferimento di altre otto. Amareggiato il gestore: "Tutto si è svolto all'esterno, noi abbiamo fatto il possibile"

Locale chiuso per una settimana dopo maxi-rissa dell’Epifania

foto da la Nuova di Venezia e Mestre

La maxi rissa dell’Epifania che ha coinvolto una decina di persone, è costata cara al risto-pub "Discanto". I carabinieri di Chioggia hanno reso esecutivo il provvedimento del questore di Venezia che ha imposto sette giorni di chiusura al locale, teatro della rissa tra due persone degenerata poi in una rissa da saloon scatenatasi sul Lungomare.

L’ordine di chiusura risponde a quella che si può definire una "responsabilità oggettiva" dei titolari del locale che dovrebbero garantire la sicurezza nel pub. Il danno per il locale si può definire doppio in quanto, oltre al pub, sono stati posti i sigilli anche alla pizzeria Park poiché non distinta dal luogo dove è iniziata la zuffa e perché figura come una unica attività commerciale.

Pur non polemizzando con le forze dell’ordine, i proprietari si sentono amareggiati e danneggiati per l’accaduto, visto che il provvedimento è arrivato nel tardo pomeriggio di venerdì quando il pub e la pizzeria già si stava organizzando per la serata, dove era prevista musica live e dove molti tavoli erano già stati prenotati.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Speciali: energia
speciali : meraviglie del delta

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl