you reporter

Adria

Rotary e Alpini buoni esempi civici

I seguaci di Paul Harris hanno piantumato 16 alberi lungo il Canalbianco

“Non chiedere che cosa il comune può fare per te, ma quello che io posso fare per la comunità”: parafrasando delle più celebri frasi del presidente John Fitzgerald Kennedy e soprattutto mettendola in pratica, due importanti associazioni cittadine si sono rimboccate le mani ed hanno fatto qualcosa per la comunità: si tratta del Rotary club e degli Alpini.


I due gruppi sono stati protagonisti di due azioni diverse, fatte in silenzio, senza chiedere nulla in cambio, ma rispondendo a un’esigenza della comunità.


Il Rotary ha provveduto alla piantumazione di ben 16 piante, lungo l’argine del Canalbianco, adiacente a via Volontari della Croce verde. Le piante, alte circa 5 metri, sono state poste nelle vicinanze dei gazebo per favorire un po’ di ombra per quanti vogliano usare quelle strutture per un momento di pausa o il pic-nic.

L’area è stata è stata intitolata a Paul Harris, il fondatore del Rotary international come ricorda una targhetta posta su un gazebo. L’iniziativa, infatti, rientra in un progetto del Rotary international su scala mondiale che prevede la messa a dimora nella propria città di tanti alberi quanti sono i soci dell’associazione locale.

"Con tutto questo - sottolinea il presidente Luciano Lanzoni - si vuole dare un piccolo contributo per contrastare gli effetti della deforestazione e favorire il mantenimento della biodiversità”.

Sulla "Voce" di giovedì 10 maggio l'articolo completo e tutte le foto.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl