you reporter

Dall'orto alla tavola

Rape rosse, una sorpresa in cucina

Alla scoperta di un tubero capace di dare risalto ai sapori più comuni della nostra cucina abituale.

RAPE ROSSE 2.jpg

Con il loro gusto delicato e dolciastro, le rape rosse non godono di molta fortuna nella tradizione della cucina mediterranea, ma se vi siete approcciati di rado a questo tubero, potreste restare stupefatti del modo in cui esso sia capace di dare risalto a certi sapori (più comuni) nella nostra cucina abituale.

Scegliere di inserirle nella nostra dieta è poi importante per rafforzare il sistema immunitario, favorire il drenaggio di liquidi in eccesso e reintegrare componenti essenziali del circolo saguigno.

Storia:
La rapa rossa è un tubero originario dei Paesi europei e dell'Africa del Nord, attualmente coltivato in tutte le aree del Mediterraneo.
Le prime tracce della storia della rapa rossa si trovano in alcuni antichissimi scritti greci risalenti al 420 a.C.,periodo in cui il tubero rosso era noto semplicemente come beta. Secondo il pensiero di alcuni autori, l'origine delle rape rosse risale addirittura al 2.000 a.C., considerata la presenza di alcuni reperti archeologici che la attestano.
Dai tempi più antichi, quindi, la rapa rossa è sfruttata dall'uomo come alimento che ben si presta ad accompagnare carni e piatti saporiti. Al di là del suo utilizzo in cucina la rapa rossa è da sempre considerata importante anche per le sue proprietà terapeutiche.

Proprietà e benefici:
Le rape rosse contengono un alto tasso di fibre solubili e insolubili, utili all’intestino, a tenere sotto controllo il livello di zucchero nel sangue e il colesterolo.
Sono un’ottima fonte di sali minerali come ferro, sodio, potassio, calcio, magnesio e iodio, il loro consumo è particolarmente indicato quindi in tutti i casi in cui ci sia esigenza di remineralizzare l’organismo. Esse contengono vitamine del gruppo B, utili a rafforzare il sistema immunitario, il sistema digestivo e ad attivare il metabolismo cellulare, e folati, essenziali durante la gravidanza e non solo, dato che concorrono alla produzione dei globuli bianchi e rossi, del materiale genetico e altro ancora.
Nella rapa rossa troviamo poi vitamina C (nel tubero) e A (nelle foglie), antiossidanti e tanta acqua! Sono dunque un’ottima soluzione per la ritenzione idrica.
C’è da considerare poi che le barbabietole rosse contengono poche calorie e sono quindi particolarmente indicate per chi sta seguendo una dieta. L’apporto calorico è di sole 20 Kcal per 100 grammi e, grazie alla presenza di fibre, tendono a riempire e saziare.

Nell’orto:
La rapa rossa, che non richiede condizioni particolari di coltivazione, ben si adatta ad ogni tipo di terreno, nonostante preferisca quelli leggermente acidi ed argillosi. Essa viene coltivata sino ad 800 metri di altitudine, ed ama le regioni a clima temperato. La semina della rapa rossa si effettua da febbraio-marzo, a seconda delle condizioni climatiche, e prosegue fino a luglio. E’ possibile in questo modo avere un raccolto scalare.
Di preferenza si seminano a primavera le varietà precoci per la raccolta estiva. Mentre in estate si piantano le varietà tardiva per il consumo autunnale ed invernale a seconda della varietà si può avere cicli colturali più o meno lunghi.

In cucina:
Perfetta per la preparazione di pietanze salate o dolci, la rapa rossa può essere consumata interamente: foglie e radici, sia crude che cotte. Naturalmente scegliere di non cuocerla significa mantenere intatte le proprietà e i nutrienti di questo ortaggio, il nostro consiglio è quindi quello di grattugiarne un po’ nell’insalata del succo di limone (che aiuta l’assorbimento del ferro).
È naturalmente possibile lessarle e condirle con olio e limone oppure potete saltarle in padella o abbrustolirle al forno!

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl