you reporter

Ficarolo

In tanti alla Festa del 2 giugno

Democrazia, solidarietà e nuove generazioni i temi al centro dell’attenzione

In tanti alla Festa del 2 giugno

Valori fondanti della Costituzione e dell’associazionismo, il 2 Giugno a Ficarolo porta al centro dell’attenzione la democrazia, la solidarietà e le nuove generazioni. La Festa della Repubblica nel centro rivierasco è iniziata di prima mattina con la Santa Messa nella Chiesa Arcipretale di Sant’Antonino Martite. Dopo la funzione religiosa, la celebrazione della festa nazionale ha preso vita nella sala consiliare del Comune di Ficarolo. Presenti alla manifestazione l’amministrazione comunale, i rappresentanti delle associazioni del territorio, l’Arma dei Carabinieri, i neo-diciottenni e decine di cittadini. L’evento è stato aperto dalle parole del sindaco Fabiano Pigaiani che, rivolgendosi soprattutto ai giovani, ha voluto ricordare i momenti fondamentali che hanno portato alla nascita della Repubblica Italiana. Particolare riferimento, quest’anno, è stato fatto alla Costituzione essendo anche un argomento molto dibattuto in questo periodo.

Il primo cittadino ha dapprima letto e spiegato ai giovani gli articoli 1 e 4 della nostra Costituzione. Proseguendo poi, con la presentazione, ha invitato i ragazzi a non arrendersi di fronte alle difficoltà della vita adulta e cercare anzi di realizzare i propri obbiettivi. A seguito del sindaco è intervenuto il comandante della locale stazione dei carabinieri, Valerio Maggiano, che ha paragonato il giuramento del Governo a quello dei militari mettendo risalto il punto in comune, la centralità della Costituzione nell’azione delle due istituzioni. Un breve, ma significativo interventi è stato portato dalla consigliera comunale Clarissa Cottica che ha augurato il meglio e spronato i ragazzi a partecipare alla vita politica, lavorativa e associativa. Un saluto è stato portato dal parroco Giancarlo Crepaldi. La parola è passata poi alle associazioni di volontariato locali, le quali hanno portato la propria esperienza e spiegato ai ragazzi l’importanza di impegnarsi in queste realtà.

Il primo intervento è stato della presidente Avis Ficarolo Delia Barbini, seguita dal vicepresidente AIDO Alan Bimbati, al quale ha fatto seguito l’intervento della protezione civile con il coordinatore Gianni Bazzani. Pro Loco Ficarolo ha portato una doppia testimonianza con la Presidente Silvia Pellegrini e il consigliere Yari Zanella annunciando la novità del primo tesseramento gratuito per i neo-diciottenni. L’ultimo intervento delle associazioni è stato a cura del rappresentante dell’Associazione nazionale carabinieri in congedo Francesco Lazzarini. La manifestazione ha poi visto la tradizionale consegna della Costituzione ai nuovi diciottenni di Ficarolo, i quali ricevono così un simbolico omaggio dall’amministrazione comunale che li accompagnerà nell’età adulta senza perdere il collegamento con le proprie origini.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Turatti Group
Speciali: Sagra del pesce di Chioggia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl