you reporter

Rugby

Zambelli-Comune, è rottura

L'ex presidente torna all'attacco: “Promesse non mantenute da tre anni, situazione insostenibile”

Zambelli-Comune, è rottura

Nuove incomprensioni tra l’amministrazione comunale e la società sportiva Rugby Rovigo Delta.

Durante la cerimonia di premiazione in sala consiliare a Rovigo di venerdì sera, dove sono stati premiati i giocatori che hanno vinto il decimo scudetto trent’anni fa, il presidente della Femi Cz Rugby Rovigo Delta Nicola Azzi ha dichiarato che quello sarebbe stato il suo ultimo discorso da presidente. All’orizzonte si materializzano nuove dimissioni.


Uno scenario che pochi si sarebbero aspettati, anche se lo stesso Azzi ha spiegato che il suo era un mandato a termine per capire se certe situazioni si sarebbe sistemate, per poi avere nuovamente come presidente Francesco Zambelli.


È quest’ultimo che spiega: “Credo che arrivati a questo punto non ci sia più molto da dire, in quanto la situazione è diventata insostenibile. Il comune aveva fatto delle promesse che ad oggi non sono ancora state mantenute, penso che in questo momento siamo ad un punto di non ritorno”.

Piccata reazione del sindaco Massimo Bergamin:  "Ritengo inopportune le modalità e le tempistiche per annunciare le dimissioni - in un giorno di festa - da parte di Azzi e il continuo puntare il dito nei confronti dell'amministrazione per patti siglati, a suo tempo, con il commissario che mi ha preceduto”.

Sulla "Voce" di domenica 3 giugno l'articolo completo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl