you reporter

Rovigo

La cessione di Casa Serena per liberare l’Iras dai debiti

Obiettivo la cessione alla Regione. Al tavolo tecnico che ha lavorato anche ieri a Palazzo Nodari sono seduti gli assessori, il sindaco e il commissario Stella.

La cessione di Casa Serena per liberare l’Iras dai debiti

Il tavolo tecnico per definire la cessione dell’immobile di Casa Serena in parte alla Regione, in parte all’Ater per farci alloggi popolari, è al centro delle riunioni al piano nobile di Palazzo Nodari.

Vi partecipa il commissario dell’Iras Tiziana Stella, il cui mandato è in scadenza, il sindaco Massimo Bergamin, gli assessori ai Servizi Sociali Patrizia Borile e al Patrimonio Antonio Saccardin e il vicesindaco Andrea Bimbatti, oltre ai funzionari di settore.

L’obiettivo è liberare l’immobile della casa di riposo nel quartiere Commenda dalla convenzione di 99 anni che tiene imprigionato il gestore, ovvero l’ente Iras, e dare un altro utilizzo e un’altra titolarità. Già nel 2013, infatti, l’allora presidente Albertino Stocco attribuiva il buco di bilancio agli investimenti fatti “a fondo perduto” sull’immobile, pari in 10 anni a 8 milioni di euro.

E’ infatti in fase di svolgimento un dialogo a tre fra Comune di Rovigo, Regione Veneto e Ater. Un dialogo che punta alla realizzazione di un progetto che vedrà una nuova dimensione per la struttura della Commenda, da anni al centro di polemiche riguardanti la gestione, i relativi conti.

Di fatto lo stato in cui versa Casa Serena, segnalato anche in più di un sopralluogo dallo stesso sindaco Massimo Bergamin, allo stato attuale imbriglia l’Iras, in una serie di investimenti che non si può più permettere di spendere un euro per il mega stabile che rischia di diventare un altro mostro in mezzo alla Commenda.

I dettagli del progetto di cessione, dunque, sono al vaglio dei tecnici del Comune. Il prossimo passo sarà presentare la proposta alla Regione.

Il servizio completo oggi 5 giugno sulla Voce di Rovigo

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl