you reporter

Partecipate

Caso Asm spa, una scelta senza una logica

Passare da un amministratore unico a un consiglio di amministrazione non serve, se non per le poltrone

Caso Asm spa, una scelta senza una logica

Se il caso di Consvipo è da manuale, perché mette assieme il fallimento di un’esperienza con la volontà di perseverare nell’errore e di mantenere la propria poltrona e i propri privilegi (a spese ovviamente dei cittadini), a Rovigo suona davvero male il caso di Asm Spa. La società, partecipata al 100% dal Comune, è amministrata da tempo da un amministratore unico. E non ci sono mai stati problemi.

Ecco allora che la novità - avvallata senza un motivo credibile dall'amministratore unico, Alessandro Duò - suona male: nominare un cda di tre persone, con un presidente, un amministratore delegato (che poi sarebbe lo stesso amministratore unico che cambia solo di ruolo e continua a fare quello che faceva prima) ed un consigliere. Tre poltrone al posto di una. Perché non ci si venga a dire che per amministrare Asm Spa serve un cda... Oppure, più prosaicamente: se l’amministratore unico non ce la fa a sostenere l’impegno per i più svariati motivi, perché dovrebbe riuscirci facendo le stesse cose da amministratore delegato? Un passo indietro da parte sua, in questo caso, sarebbe dovuto.

Tra l’altro i nomi che circolano in questi giorni per i due posti da assegnare come sue spalle non sono proprio di... primo pelo. E neppure manager affermati (che se anche ci fossero, e non ci sono, non accetterebbero mai di entrare in un cda con un amministratore delegato che ha pieni poteri). Siamo alle seconde e terze linee della politica politicante. E che aiuto potranno mai dare? Solite storie... Ma vuoi mettere che bello sedere su una carega...

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl