you reporter

AL MARE

Angeli del mare salvano 6 bagnanti

I mare mosso, ieri, domenica 1 luglio, ha messo in serio rischio sei persone, tra cui tre bambini. I bagnini li hanno tratti in salvo tra Albarella, Rosolina Mare e Barricata

Angeli del mare salvano 6 bagnanti

Almeno sei persone, tra cui tre bambini sono stati tratti in salvo dai bagnini lungo la nostra costa, ieri mattina 1 luglio. I venti di bora non hanno perdonato e solo grazie agli angeli delle spiagge tutto si è risolto per il meglio. Ma è stata una mattinata da dimenticare per alcune persone, che si sono avventurate tra le onde. Due bambini, addirittura rischiavano grosso perché sbattuti sui frangiflutti del camping Rosapineta.

Erano le 11 circa quando a largo della costa, al camping Rosapineta di Rosolina Mare, due bambini sono stati sbattuti sugli scogli dalle onde. Due bagnini non hanno atteso un attimo e si sono subito lanciati nei soccorsi, salvando i due bimbi. Il mare, come hanno testimoniato in molti, anche sui social network, era “arrabbiatissimo” e a pagarne le conseguenze sono stati i più inavveduti o inesperti. Alle 10 circa al Bar Olimpo davanti al villaggio di Barricata un altro salvataggio, sempre di una bambina di 8 anni.

La piccola si era allontanata un po’ troppo e il bagnino Davide Fois, 22 anni, si è accorto subito che c’era qualcosa che non andava. Contemporaneamente i genitori si sono allarmati. La bimba era in evidente difficoltà. Davide si è lanciato a nuoto, seguito da Martina Siviero, 30 anni, che con il baywatch lo ha raggiunto. “La bambina presa dal panico non riusciva nemmeno a sbattere le gambe, era paralizzata”, racconta il coordinatore dei bagnini, Luca Doati.

Fortunatamente i due giovani bagnini l’hanno riportata a riva nuotando e l’hanno riconsegnata ai genitori.

Ad Albarella - non è la prima volta sottolinea Doati - c’è un canale che porta dall’isola dei vip a Marina Caleri. In molti si avventurano e tentano la traversata, ma nel canale le correnti sono forti e il mare è profondo 10 metri. “In tanti hanno rischiato di annegare in quel tratto - racconta il bagnino - e quest’anno abbiamo comprato una moto d’acqua proprio per avere più sicurezza in quel tratto”. Proprio ieri un altro incidente sul canale. Due giovani sono stati salvati con la moto d’acqua dai due giovani bagnini di circa 25 anni, Nicola Zanini e Daniel D’Imperio. I due nuotatori inesperti viste le correnti sono andati in panico e hanno chiesto aiuto. Fortunatamente non c’è stato bisogno in nessun caso dell’intervento del Suem. Altro salvataggio è avvenuto al Bagno Perla, sempre a Rosolina Mare, dove lo stabilimento, nonostante il vento e il mare mosso, era frequentatissimo. In questo caso sono stati salvati due giovani.

“Il mare è fantastico, ma non perdona”, ha sottolineato sui social un bagnante che ha assistito a un salvataggio, ieri. A volte per cavalcare l’onda ce ne dimentichiamo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl