you reporter

FIESSO UMBERTIANO

Addio Luisa, icona dell’asilo, se ne va a 94 anni

Luisa Bononi, la ex maestra delle materne, era conosciutissima in paese. Tanti la ricordano con affetto.

106744

Un triste lutto ha colpito il paese di Fiesso Umbertiano.

Ieri è volata in cielo Luisa Bononi di anni 94. Luisa era una maestra, è stata per tutti i bambini di un tempo una presenza rassicurante dei tempi della scuola materna. Una donna semplice, umile e silenziosa. La sua attività era iniziata alla scuola materna ai tempi in cui la gestione era affidata alle suore della congregazione di San Giuseppe. Luisa è stata per tanti fanciulli di Fiesso un’àncora di salvezza, per ogni pianto o rimprovero, un sollievo per ogni bambino disperato che a scuola non voleva andare e una carezza per chi di mangiare non ne voleva sapere.

Sui social una volta apparsa la triste notizia che Luisa non è più tra noi, di colpo è ritornato vivo in tutti il suo ricordo, e per tutta la giornata è stato un susseguirsi di pensieri, a dimostrazione di quanto fosse amata, qualcuno in un messaggio l’ha definita un’istituzione. Tutti la ricordano con la sua lunga treccia avvolta sulla nuca. Il suo più che un lavoro è stata una missione era una persona dolce e incline al servizio, finché le sue forze glielo hanno permesso.

Come le maestre di un tempo, era solita indossare abiti lunghi e lungo era il suo grembiule grigio. Il suo temperamento era silenzioso ed è rimasta a lungo nell’asilo Immacolata di Fiesso Umbertiano da quando c’erano le religiose a quando l’istruzione è stata affidata alle maestre. Un esempio di umiltà difficile da imitare. Una grande donna che ha donato la sua vita alla gestione e alla cura della scuola materna, anche quando era diventata anziana comunque ha continuato ad occuparsi di ciò di cui poteva servire a migliorare l’ambiente per il bene dei bambini, la si poteva incontrare impegnata in lavori di giardinaggio, davanti alla scuola. Luisa la si incontrava in Chiesa, alla fine della messa, con il rosario in mano sul sagrato, era solita uscire dalla porta di destra, e a destra della chiesa sul muro esterno appoggiava la sua semplice bicicletta, con la quale era solita scomparire. Luisa era fisicamente esile, di poche parole, forte nel carattere e nella fede.

Per un ultimo saluto i funerali si terranno martedì 17 alle 15,30 nella parrocchia di Fiesso Umbertiano.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl