you reporter

PORTO TOLLE

Pizzoli: “Un mese molto intenso”

Il sindaco: “Siamo partiti come se avessimo una Ferrari, per dare risposte immediate”

Pizzoli: “Un mese molto intenso”

A un mese dalla sua elezione a sindaco di Porto Tolle, Roberto Pizzoli fa il punto sui primi trenta giorni del suo mandato.

“Il primo mese è stato davvero molto intenso - spiega il primo cittadino - Siamo partiti velocemente come avessimo una Ferrari sotto i piedi e abbiamo premuto a fondo l’acceleratore per cercare di dare risposte immediate ai nostri concittadini. Nel giro di pochi giorni sono riuscito a varare la giunta, così come era nelle nostre intenzioni per cercare di partire compatti. Ho anche consiglieri referenti per rendere partecipi tutti quanti e siamo partiti alla grande. La nostra intenzione era quella di rendere partecipi tutti e di stare tra la gente: posso dire che in questo mese le porte del municipio di piazza Ciceruacchio sono state aperte davvero a tantissima gente - continua Pizzoli - E’ venuto sia il semplice cittadino a portare le proprie necessità, ma anche chi ha voluto portare progetti o condividere alcune scelte”.

E ancora: “E’ stato un mese molto proficuo sotto diversi aspetti. Ci siamo trovati immediatamente ad avere a che fare con diversi aspetti, tra cui il punto nascite condiviso con gli altri sindaci del Delta e portato subito in consiglio, ma abbiamo anche cercato di snellire e velocizzare gli uffici cercando di organizzarli al meglio. Stiamo lavorando alla grande, nonostante il ricorso del consigliere Bellan, che ancora non si dà pace, ma che non ci spaventa perché siamo coscienti del risultato elettorale”.

“Siamo al lavoro anche sull’ex centrale Enel e sulla progettazione del villaggio turistico al quale siamo favorevoli - aggiunge il primo cittadino - tanto che abbiamo già portato ad un tavolo tutti gli attori principali della vicenda, la Regione, il proponente, Enel e l’amministrazione per riuscire a dare un’impronta e cercare un iter organizzativo adeguato, cosa che non aveva mai fatto l’amministrazione precedente”.

Pizzoli aggiunge: “Come dice Bellan, dobbiamo dare una risposta a quel 65% di persone che ci ha votato a Polesine Camerini, ma sappiamo bene che ci hanno votato perchè noi siamo stati chiari anche dal punto di vista della situazione dell’azienda avicola che si era proposta e che oggi ha vinto anche il ricorso al Tar. Noi parliamo con i fatti e vogliamo essere partecipi, insieme alla gente, dello sviluppo del nostro territorio - conclude il sindaco - cosa che la passata amministrazione non ha mai fatto”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl