you reporter

TAGLIO DI PO

Avis: “C’è carenza di sangue”

L’appello: “Siamo in difficoltà, le donazioni sono rallentate a causa del virus del Nilo”

Avis: “C’è carenza di sangue”

A Taglio di Po in molti si erano chiesti il perché di alcuni cartelloni comparsi nel centro cittadino, lungo le vie Kennedy e Romea e in altri punti strategici del paese. La spiegazione è arrivata dal presidente dell’associazione Avis Martino Ponzetto, nel corso della conferenza stampa di martedì sera a palazzo municipale. Con lui c’erano il suo vice e consigliere nazionale Mirco Vicentini, il consigliere Massimo Milani, il segretario organizzativo Marco Fini e il vicesindaco Alberto Fioravanti.

Dopo i ringraziamenti all’amministrazione comunale per la disponibilità e la collaborazione, Ponzetto ha così introdotto: “Siamo in estate , tempo di vacanze, ma anche momento dell’anno in cui il sistema sangue soffre maggiormente di situazioni di carenza. Ci troviamo in grande difficoltà in quanto le donazioni di sangue sono rallentate anche a causa del Virus del Nilo, e abbiamo bisogno di trasmettere questi segnali , volti a sensibilizzare la popolazione sul tema delle donazioni di sangue e sull’emergenza che appare evidente in questo periodo”. E ha proseguito: “Proprio per ricordare ai donatori di sangue quanto sia importante programmare la propria donazione, visto che ospedali e ammalati non vanno in ferie, l’Avis lancia la campagna social # dona anche tu. A illustrarla nei dettagli, Mirco Vicentini, il quale in premessa ha ricordato che il primo testimonial di questa campagna di informazione è stato il presidente nazionale Giampietro Briola. “I protagonisti – ha precisato Vicentini - sono i donatori, che sono anche i migliori testimonial per avvicinare altre persone alla donazione di sangue. Ciascun donatore , adattando la propria immagine di profilo alla cornice Facebook che abbiamo ideato, potrà diventare uno straordinario promotore della donazione di sangue e plasma.

L’Avis invita tutti a inserire sul profilo Facebbok la cornice # donaanchetu Avis 2018 contenente immagini di donazioni di sangue o di qualcosa che richiami Avis , la solidarietà e l’altruismo”. “Il messaggio lanciato dall’Avis di Taglio di Po- sono sempre sue parole- vuole essere ancora più incisivo per fare in modo che ci siano sempre più donatori : per questo, fino alla fine di questo agosto, oltre ai cartelloni e ai manifesti, la facciata del Comune sarà illuminata, alla sera, di rosso . Ma questa pseudo epidemia di West Nile non deve creare allarmismo, in quanto il Ministero della salute ha emanato norme per la prevenzione”. Ad ogni modo, tutte le indicazioni utili, comprese quelle per farsi conoscere come associazione, come e quando donare, e i requisiti necessari per farlo, sono contenute in un opuscolo, realizzato dall’Avis Comunale col patrocinio del Comune in oltre 5000 copie , che con il porta a porta arriveranno nelle case a Taglio di Po e frazioni e fino a Piano, Rivà e Grillara.

Abbiamo accettato volentieri l’invito dell’Avis Comunale a collaborare- ha chiosato il vicesindaco Fioravanti. E’ una grande associazione profondamente radicata sul nostro territorio e che opera bene. Abbiamo concesso, fino a fine agosto, di installare i cartelloni e di illuminare, alla sera, di rosso la facciata del Comune, sperando di suscitare nei cittadini la curiosità e la voglia di saperne di più e di invogliare i giovani a rendersi testimoni di quello che significa donare il sangue” .

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl