you reporter

Stanghella

Salta dalla scala antincendio e si rompe il naso all’animazione

Paura per un bambino di 8 anni che ha riportato una lieve frattura al setto nasale

Salta dalla scala antincendio si rompe il naso all’animazione

Erano saliti sulla scala antincendio della scuola, e appena l’animatrice ha detto al gruppetto di cinque bambini di scendere perché era molto pericoloso, tutti, invece di usare le scale, hanno “preferito” saltare da due metri di altezza. E così uno è caduto sbattendo la faccia per terra, spaventandosi poi per tutto il sangue che si è ritrovato sul volto a causa di una frattura al naso. E’ successo ieri mattina al centro estivo che si svolge nella scuola elementare di Stanghella: una frazione di secondo in cui i bambini, che fino a poco prima giocavano all’ombra nel cortile con i compagni sotto l’attento occhio degli animatori, hanno deciso di salire sulla scala antincendio.

Beccati subito, e invitati a scendere, ignari del pericolo hanno deciso di saltare nonostante l’altezza. Uno dei bambini però, sei anni, non è riuscito a mantenere l’equilibrio agilmente come gli altri, facendosi male. Immediatamente è stato soccorso dagli animatori presenti, che hanno subito chiamato un’ambulanza e la famiglia.  Il bambino è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Rovigo, per tutti gli accertamenti e le medicazioni del caso.

A spiegare quanto accaduto è Stefano Guarniero, coordinatore dei gruppi centri estivi di Stanghella. “Tutti i bambini erano con gli animatori all’ombra, quando un gruppetto è salito sulla scala. L’animatrice presente li ha subito visti e ripresi per farli scendere ma i bambini, invece di farlo usando i gradini hanno saltato - racconta - Il più piccolo di statura si è fatto male, e sono state subito attivate tutte le procedure previste. Dopo essere stato soccorso dagli adulti presenti, sono stati avvisati anche i genitori, che non hanno sporto alcuna denuncia. Sappiamo che a causa della caduta ha riportato una lieve ferita al naso”. Il gruppetto di bambini, pensando probabilmente che fosse un gioco, ha saltato non rendendosi conto che erano distanti dal terreno circa due metri: un bel salto nel vuoto anche per chi è abituato e che poteva causare conseguenze anche decisamente più gravi.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl