you reporter

Adria

Spiffero “sbarca” a Palazzo Chigi

Il suo scontrino antirazzista, postato da Cristiano Roccato, è arrivato sul sito ufficiale di Palazzo Chigi.

Spiffero “sbarca” a Palazzo Chigi

E’ proprio il caso di dire che adesso manca solo la telefonata di Papa Francesco perché per Spiffero non ci sono limiti alla notorietà. Infatti l’ultima trovata del barista-vignettista è approdata nientemeno che nel sito web di Palazzo Chigi dove sventola una bandiera gialloverde.

Infatti digitando www.unar.it si apre la homepage dell’Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali, Presidenza del consiglio dei ministro, dipartimento per le pari opportunità e proprio nella pagina di apertura, nella sezione “Notizie in evidenza” compare uno scontrino cerchiato in rosso per evidenziare la scritta: “No al razzismo: sì Adria integrata”, a fianco un titolo per sottolineare che in Veneto arriva lo scontrino per l’integrazione.

Lo scontrino è della caffetteria di via Pignara, angolo via Peschiera, frutto della mente vulcanica del titolare Francesco Begheldo. “E’ solo un ammonimento contro il dilagante razzismo, espresso in forme diverse, soprattutto da parte di tante persone che non se ne rendono conto”. Tuttavia va precisato che lui è “innocente” in quanto è postare su Fb lo scontrino è stato Cristiano Roccato.

L’iniziativa sta infiammando i social. Molti gli apprezzamenti anche da persone che solitamente stigmatizzano le sue vignette, tuttavia non mancano chi disapprova. E questo può anche starci: in democrazia ognuno è libero di pensare come meglio crede. Ma più di qualcuno va oltre passando alle offese e qualche altro è sconfinato nel campo delle minacce e intimidazioni. Allora non è solo razzismo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Ci sono 4 nuovi contagiati
CORONAVIRUS IN VENETO

Ci sono 4 nuovi contagiati

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl