you reporter

POLESELLA

“Quattro anni intensi per il paese”

Leonardo Raito traccia un bilancio: “Opere pubbliche realizzate e moltissimi cantieri”

“Quattro anni intensi per il paese”

Il sindaco Leonardo Raito rivendica l’azione della sua amministrazione e fa il punto a quattro anni dal suo mandato. “Nell’ambito delle opere pubbliche e della gestione del patrimonio, questi quattro anni sono stati caratterizzati da moltissimi cantieri: la riqualificazione delle scuole elementari, l’ampliamento del cimitero, la sistemazione dell’incrocio di via Verdi-via Dante, il rifacimento del tetto della palestra delle scuole medie, la bonifica dell’amianto sulla copertura del magazzino comunale, la realizzazione del campo da calcetto comunale, le opere per l’ottenimento del certificato di prevenzione incendi al palazzetto dello sport, la sistemazione delle sponde del Poazzo in via Trieste i prossimi cantieri per la sistemazione del punto sanità per la medicina associata, la realizzazione del parco inclusivo di Raccano, la realizzazione dei locali mensa alle scuole, e ancora i progetti per l’esternalizzazione del servizio di illuminazione pubblica con il rifacimento di tutti gli impianti, con particolare attenzione alle frazioni, il progetto per la ciclabile della sinistra Po che ci permetterà di sistemare l’area della ex Fossa, senza contare tutti i progetti pronti che abbiamo per bandi che possono essere pubblicati e che riguardano ex Cinema, rotatoria di via Magarino, via Don Sturzo. Stiamo lavorando alacremente anche per risolvere la questione del ponte sul Poazzo a Raccano”.

“Sul sociale abbiamo dato un impulso enorme all'ampliamento dei servizi e delle qualità degli stessi - spiega Raito - il centro sollievo Alzheimer è una realtà solida, abbiamo aumentato il servizio di assistenza sociale, stiamo realizzando la struttura per la medicina associata. Abbiamo incrementato la collaborazione con le associazioni del paese che operano in ambito sociale, abbiamo rilanciato l’asilo nido.

Abbiamo colto tutte le opportunità derivanti da progetti regionali, da collaborazioni con l’Ulss e altri enti. In ambito culturale e ricreativo abbiamo rafforzato il servizio bibliotecario, ci siamo aggiudicati per due anni di fila il titolo di ‘Città che legge’, abbiamo ospitato festival, conferenze, presentazioni di libri di autori internazionali, mostre, cineforum, promosso corsi di formazione culturale, di educazione musicale.

Il paese ha poi dimostrato, anche su impulso dell’amministrazione, un grande attivismo nella realizzazione di manifestazioni di alto profilo in ambito ricreativo, come la Notte Bianca, che anno dopo anno si consolida come un grande successo. Abbiamo sostenuto il mercatino dell’antiquariato, uno dei più importanti del Veneto”. Conclude Raito: “La sfida conclusiva del nostro mandato sarà quella di completare il percorso di fusione con Frassinelle per contribuire, con un comune più strutturato e maggiori risorse, al benessere delle nostre due comunità”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl