you reporter

Le feste in Polesine

San Rocco, la fiera compie 35 anni

Da 1983 il tradizionale appuntamento dell’estate di San Martino di Venezze.

Trentacinque anni e non sentirli. La Fiera di San Rocco è arrivata alla sua 35esima edizione. Divenuta ormai il tradizionale appuntamento dell’estate sanmartinese, la fiera dedicata al co-patrono del paese in riva all’Adige, dopo San Martino l’11 novembre, è una delle manifestazioni più sentite, che non manca di attirare numerose persone, oltre che del luogo, anche da tutto il circondario e non solo.

Organizzata dai membri dell’associazione culturale “San Martino”, la manifestazione è nata nel lontano 1983, grazie a un gruppo di volontari che, nel corso degli anni, hanno sempre trovato la passione e le energie per riproporre una sagra estiva paesana che diventasse un momento di aggregazione e socialità per la comunità rivierasca e non solo, per trascorrere qualche momento in compagnia. Anno dopo anno la manifestazione ha aggiunto qualcosa in più, per caratterizzarsi e offrire proposte nuove e diverse, con il motto “Sempre insieme!”.
Quest’anno la tradizionale kermesse ha preso il via venerdì 10 e si concluderà lunedì 20 agosto (doveva finire domenica 19 agosto ma, a causa del maltempo che si è verificato lunedì sera, è stata posticipata a lunedì 20 per permettere di recuperare la serata con dj Yano). Da sempre nata attorno agli impianti sportivi di via Dante Alighieri, dall’anno scorso la fiera ha visto un ridimensionamento rispetto alla classica disposizione degli anni precedenti, per la costruzione della tensostruttura a fianco della palestra polivalente (che in futuro sarà usata per molteplici usi, compresa la Fiera di San Rocco), dove da sempre veniva allestito lo stand del ristorante e pizzeria.
Gli stand sono proposti al pubblico sono diversi: dalla tombola con molti premi in palio ogni sera, al fornito ristorante e pizzeria, dall’area concerti dal vivo, alla birreria e paninoteca.

Ma gli intrattenimenti non mancano di certo. Dopo i vari gruppi che si sono esibiti le scorse sere come Shary Band, Anime in plexiglass, Mamalover e Jacksone One, stasera (15 agosto) sarà la volta degli Ostetrika Gamberini, seguiti dagli Ubermensch (tributo ai Rammstein) domani sera, la famosa Diapason band (tributo a Vasco) in programma venerdì 17, i Timodà sabato (cover dei Modà), domenica Sticash Band, per finire con l'ultima sera lunedì 20 con Yano.

A differenza delle scorse edizioni, quest'anno non si svolgerà il tradizionale spettacolo pirotecnico che chiudeva la rassegna, per motivi di sicurezza che non l'hanno consentito.  Ma l'ultima sera di sicuro non mancherà il consueto tombolone, che da sempre calamita l’interesse di un folto pubblico, per aggiudicarsi il montepremi totale da duemila euro che farà calare il sipario su questa 35esima edizione.

Una fiera resa possibile, oltre che dall’infaticabile impegno dei membri dell’associazione culturale “San Martino”, anche dai loro famigliari e dai numerosi volontari e giovani ragazzi che durante le serate danno il loro contributo affinché la manifestazione riesca nel miglior modo possibile.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl