you reporter

Boccasette

Una targa e i bimbi che pregano per Gina

Una mamma ricorda la bambina tedesca morta investita a luglio,

Una targa e i bimbi che pregano per Gina

Una piccola capanna fatta coi legni trasportati dal mare e una lapide in legno con un nome: “Gina”. In questo modo è stata ricordata dai bambini che giocano nella spiaggia di Boccasette la piccola Gina Eckstein, morta quattro anni dopo essere stata investita da un’auto nel luglio scorso.

“E’ importante che la gente sappia - ha fatto notare una delle mamme dei piccoli - è importante che tutta la gente sappia che nella spiaggia di Boccasette qualcuno ha voluto ricordare la piccola Gina con una targa un po’ artigianale ‘qui Gina è stata felice’”.

“E’ importante che la gente sappia che un signore passeggiando lungo la battigia ha visto i bambini inginocchiati davanti alla targhetta con la foto di Gina mentre dicevano una preghiera in suo ricordo - aggiunge - il signore, impietosito da tale atteggiamento, ha offerto loro i soldi per un gelato, ma hanno candidamente risposto ‘No, grazie, il gelato lo abbiamo già mangiato’. E sono corsi via”.

“E’ importante che la gente sappia che Gina vive ancora nei cuori di quei bambini e nella spiaggia di Boccasette” conclude la mamma.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl