you reporter

Salute

Un caso di West Nile a Giacciano con Baruchella

Il sindaco ha disposto la disinfestazione in paese.

West Nile, è allarme: un contagio a Rovigo e uno ad Adria

Continua l'allarme West Nile. A Giacciano con Baruchella si è verificato un altro caso di contagio. Lo comunica il sindaco Natale Pigaiani, che pochi giorni fa ha firmato un’ordinanza per disporre la disinfestazione delle zanzare in un raggio di 200 metri da via Gardesse, dove si è verificato il contagio in un residente. Insomma: il virus non si ferma.

E del resto, anche fuori dalla nostra provincia il West Nile continua a mietere vittime. Sono quattro i decessi legati al virus nel Veneto, in questa stagione, l’ultimo soltanto pochi giorni fa: una donna di 85 anni di San Giovanni Lupatoto, già affetta da un’altra malattia. Il suo nome si aggiunge a quello di un uomo di 86 anni di Gazzo Veronese, morto a fine luglio nell’ospedale di Legnago. Le altre due persone morte a causa del virus sono due anziani, uno padovano e l’altra trevigiana.

Tre i morti, dall’inizio dell’emergenza, anche nella vicina provincia di Ferrara dove, intanto, proprio oggi si è verificato un nuovo contagio.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl