you reporter

IL LUTTO

Folgorato dai cavi della tensione l’addio a Matteo Passarella

Il padre Vittorio, ex maresciallo, gestisce un campo volo a Ceregnano Ha visto tutta la tragedia. Ieri le esequie a Villorba, dove viveva da anni

Folgorato dai cavi della tensione l’addio a Matteo Passarella

E’ stato folgorato dai fili dell’alta tensione mentre stava decollando sul suo Piper, insieme a un’amica. Matteo Passarella, figlio del polesano Vittorio Passarella, il segretario nazionale dell’arma aeronautica, originario di Ceregnano, è stato vittima di un terribile incidente a Cimadolmo, in provincia di Treviso.

Era proprio il giorno di Ferragosto. Matteo, 47 anni e Ornella Pillot, 46 sono partiti per una gita estiva, ma il velivolo ha toccato i fili dell’alta tensione, completamente carbonizzato. L’aereo in fiamme è precipitato sul letto del fiume Piave.

Il padre di Matteo, Vittorio, purtroppo, ha assistito al terribile incidente. Infatti si trovava nel campo dove l’aereo è decollato quando ha incrociato i fili dell’alta tensione.

Vittorio era un esperto come il figlio di aerei da turismo, aveva ancora la residenza a Ceregnano, dove gestiva un campo volo.

Alle esequie di ieri tanti rodigini hanno partecipato. I funerali dell’uomo si sono tenuti ieri, a Villorba (Treviso), dove Matteo viveva con la famiglia da anni.

La procura di Treviso, infatti, ha rilasciato il nulla osta nei giorni scorsi, dopo gli accertamenti relativi a un fascicolo d’indagine aperto per omicidio colposo. Nella stessa chiesa, domani, saranno celebrate le esequie di Ornella Pillot.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl