you reporter

Politica

Giro di giostra Consvipo e Provincia

Tutto si lega alle elezioni di palazzo Celio in un incastro di incarichi e poltrone. E girano i primi nomi

Giro di giostra Consvipo e Provincia

Più che un Risiko è un cubo di Rubik: solo quando ogni tassello andrà al suo posto, tutti i tasselli andranno al loro posto. Non stiamo parlando di giochi di società ma di quello che potrebbe succedere nelle stanze della politica polesana nelle prossime settimane. Anzi nei prossimi giorni, dato che il primo quadratino di questo cubo magico si presenterà il 30 agosto con l’assemblea del Consorzio di sviluppo e così scatterà questo ultimo giro di giostra della politica polesana.

Il Risiko Ma la situazione del Consvipo va letta analizzando anche le prossime scadenze che metteranno a disposizione ruoli e incarichi. A partire dall’elezione per il presidente della Provincia del prossimo ottobre. Due appuntamenti che si intersecano e che metteranno alla prova sia il centrodestra, per valutare una presunta compattezza che fino ad ora non si è mai evidenziata. E il centrosinistra, per verificare se il Pd saprà risollevarsi da uno stato catatonico che lo avvolge da mesi.

Consvipo Ma intanto il 30 agosto l’assemblea dei soci dovrà provare ad eleggere un nuovo cda, per tenere in piedi un ente agonizzante da mesi e che vive il paradosso di una maggioranza che stenta a dimostrarsi tale anche solo per la sopravvivenza. Difficilmente si arriverà ad una scelta condivisa, dato che il sindaco di Rovigo, Massimo Bergamin, ha più volte ribadito che non ne vuole più sapere di questo modo di fare. Senza le sue quote (e in assenza di quelle di Provincia e Camera di commercio) nessuna maggioranza sarà possibile.

Verso il cda Nei prossimi giorni i sindaci polesani si riuniranno per cercare una via d’uscita. Probabilmente entro lunedì saranno presentate anche delle proposte per il cda. Che senza l’apporto di Rovigo, però, non andranno da nessuna parte. A questo punto, quindi, la soluzione probabile è quella di una nomina del cda da parte del presidente dell’assemblea Francesco Siviero, che potrebbe inserire anche il suo nome per la governance. E così Siviero appare il principale candidato anche per la presidenza del cda, anche se per fare che cosa non è ancora chiaro. Nel caso naufragasse questa ipotesi non resta che la messa in liquidazione dell’ente. D’altra parte che prospettive ha di sopravvivenza se la Provincia non eroga i contributi, e se il Comune di Rovigo ha già tolto i fondi dal bilancio? Chi dovrebbe pagare per mantenere in piedi un ente che annovera sempre più critici e contrari?

Provincia Ma il tassello Consvipo si lega alla situazione della Provincia. Per le elezioni del nuovo presidente, per il dopo Trombini, la fase calda delle trattative non è ancora scattata. Centrodestra e centrosinistra potrebbero anche non correre su sponde opposte, anche se una riedizione del trasversalismo attuale, almeno in fare di liste e candidature non è per niente scontata. Il fatto è che sia destra che a sinistra le divisioni superano le convergenze.

I nomi E fioccano anche i primi nomi. Per il centrodestra quelli del sindaco di Rovigo, Massimo Bergamin, quello di Trecenta Antonio Laruccia, di Lusia Luca Prando e di Badia Giovanni Rossi. Alcuni di questi però difficilmente riuscirebbero a compattare attorno a loro Forza Italia, Lega e civiche di centrodestra. Lo stesso dicasi a sinistra dove i nomi in corsa, almeno per ora, appaiono quelli di Vinicio Piasentini, sindaco di San Martino di Venezze, e Nicola Garbellini, di Canaro. Ma in entrambi i casi il Pd potrebbe tirare imboscate ai propri esponenti.

Tutto resta in bilico quindi, e tutto dipende dal valzer di nomi e posti. Tra poco sarà assegnato anche il seggio di consigliere del Consiglio di bacino dei rifiuti, rimasto libero dopo la decadenza di Mirco Mancin. Per quel posto pare ci sia in pole Susanna Garbo, assessore di Rovigo, ed esponente della Lega.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Ci sono 4 nuovi contagiati
CORONAVIRUS IN VENETO

Ci sono 4 nuovi contagiati

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl