you reporter

Lendinara

Telecamere su sei nuovi varchi

Occhi elettronici saranno installati in più punti del territorio

Telecamere su sei nuovi varchi

Continua il secondo step del bando per la videosorveglianza, andato a buon fine lo scorso anno, che aveva già registrato un potenziamento con ben otto varchi, controllati tramite sistema di sorveglianza a telecamera e collegati al server di lettore targa. Il sistema fa capo al Comune di Lendinara, e comprende anche i territori comunali di Lusia e di Villanova del Ghebbo. Manca solo l’affidamento per una somma complessiva di circa 89mila euro. Sei i nuovi varchi che saranno installati sul territorio dei tre comuni, a partire da via Santa Lucia, nella zona “al confine” con i comuni di Lusia e Villanova.

Altri due varchi saranno installati a San Lazzaro e in piazza Valdentro, per controllare sia la viabilità di Valdentro che del centro di Villanova. Ancora, Treponti, nella zona del ponte vecchio, vedrà l’installazione di un nuovo varco, che controllerà sia chi viene dalla Strada Nuova che chi va a Treponti e Molinella. Ancora all’ingresso di Lusia, all’incrocio con la SR88 e in via Canova a Villanova del Ghebbo. Non solo i varchi, ma le nuove installazioni comprenderanno anche l’ampliamento del sistema di ricezione e registrazione per i nuovi impianti.

Sarà mia cura preparare anche la richiesta per un bando a miglioria”, ha precisato l’assessore alla sicurezza Lorenzo Valentini. “Non perché il prodotto sia scadente, ma per riuscire ad avere anche qualche telecamera di contesto in più”. Sull’installazione di nuove telecamere sarà dirottata anche la somma che era stata prevista dal Comune per un nuovo ponte radio di collegamento con il Comando Carabinieri di Rovigo, di cui invece si occuperà il coordinamento della prefettura nell’ambito del progetto provinciale “Polesine sicuro”.

“Come assessore che ha seguito il progetto dei varchi”, ha tenuto a sottolineare Valentini, “non ho voluto farlo per un discorso di cassa. Non è della velocità di cui si occupano questi varchi e non sono un deterrente, ma devono essere un metodo e uno strumento che le Forze dell’Ordine possano utilizzare per contrastare i reati. Polizia Locale, polizia di Stato, carabinieri, finanza e forestale si servono dei varchi che rilevano anche le infrazioni al codice della strada”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl