you reporter

Porto Viro

Fondi per i comuni del litorale

Gianluca Forcolin: “Centomila euro per iniziative di sviluppo economico e sociale”.

Fondi per i comuni del litorale

Una deliberazione della giunta regionale del 14 agosto ha stabilito criteri e modalità per l'assegnazione di contributi ad iniziative per lo sviluppo economico e sociale dei comuni che costituiscono l’area del litorale veneto, proposte in forma singola o associata e promosse dalla “conferenza dei sindaci del litorale veneto”. Un’associazione quest’ultima, di cui Porto Viro è parte dal febbraio scorso (dopo che la volontà di costituirsi era stata espressa in una prima convenzione firmata a settembre 2017, in cui figurava anche il comune di Venezia) assieme a San Michele al Tagliamento, Caorle, Eraclea, Jesolo, Cavallino Treporti, Chioggia, Rosolina e Porto Tolle.

Un organismo di riferimento quindi, in grado di fungere da portavoce degli interessi e di perseguire iniziative per un opportuno assetto istituzionale del litorale veneto; promuovere la realizzazione di opere pubbliche o di interesse pubblico; sostenere attività imprenditoriali ed insediamenti produttivi atti a promuovere il turismo, la sicurezza e la promozione culturale. La questione è stata così esposta dal vicepresidente della Regione, Gianluca Forcolin: “La Regione del Veneto, anche per l'esercizio 2018 ha confermato la volontà di sostenere, nelle iniziative di sviluppo economico e sociale, i comuni costituenti l’area del litorale veneto, stanziando a tal fine l'importo di centomila euro. A febbraio 2018, con atto sottoscritto a Chioggia dai nove comuni trasmesso dal legale rappresentante del comune di San Michele al Tagliamento in qualità di coordinatore dei sindaci del Litorale del Veneto, è stata costituita l’associazione denominata ‘Conferenza dei sindaci del litorale veneto’, che in seguito ha ottenuto il riconoscimento della personalità giuridica di diritto privato e iscrizione nell’apposito registro regionale. Con il presente provvedimento si propongono pertanto, per il corrente esercizio 2018, i criteri e le modalità operative per l'assegnazione dei contributi regionali”.

La sottoscrizione per le domande scadrà il 21 settembre ed i contributi saranno assegnati nella misura dell’80% delle spese preventivate e ammesse per singolo progetto (e nei limiti dello stanziamento complessivo dei centomila euro). I contributi concessi saranno poi liquidati all’assegnatario (ovvero l’associazione stessa) entro il termine del 16 novembre prossimo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Ci sono 4 nuovi contagiati
CORONAVIRUS IN VENETO

Ci sono 4 nuovi contagiati

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl