you reporter

Ottobre rodigino

Ottobre, rivoluzione bancarelle

“Banche” a centro strada e rivolte verso il marciapiede per non oscurare le vetrine. Il mercato sul Corso sarà esteso fino a largo Libertà e sbarcherà anche in piazza Duomo.

Ottobre, rivoluzione bancarelle

Rivoluzione copernicana in vista per la fiera d’Ottobre. Il comune, infatti, sta studiando un’inversione “a u” per le circa 300 bancarelle che caratterizzano il mercato fieristico che, ogni anno, riempie il centro della città.

L’idea dell’assessore al commercio ed eventi, Luigi Paulon, infatti, è quella di mettere le bancarelle al centro delle strade, e non ai bordi, lasciando passeggiare la gente sui marciapiedi. In pratica, sulle strade abbastanza larga da consentirlo, le “banche” verranno messe al centro, con il retro dell’una che poggia sul retro dell’altra: non più un lungo tunnel centrale, insomma, ma un doppio viale. Il tutto per non “fare ombra” alle vetrine dei negozi del centro.

Il mercato fieristico, poi, sarà anche allungato rispetto a quello a cui ci siamo abituati negli ultimi anni, per rispettare le nuove distanze imposte dal ministero per motivi di sicurezza e per garantire le vie di fuga. In questo modo, le bancarelle sul Corso dovrebbero arrivare oltre il confine della Ztl, fino a largo Libertà, ed essere posizionate anche in piazza Duomo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl