you reporter

Istruzione

A scuola per diventare pescatori

“Pesca commerciale e produzioni ittiche” un percorso formativo unico in Regione Veneto: il nuovo corso all'Ipsia di Porto Tolle

A scuola per diventare pescatori

Partito come una grande scommessa, è ora divenuto realtà il primo corso di “Pesca commerciale e produzioni ittiche” attivo già da questo anno scolastico nella sede dell’Ipsia “Colombo” di Porto Tolle. Pescatore non si nasce solamente, ora lo si può diventare studiando sui libri di scuola. Dall’allevamento alla raccolta delle vongole, alle regole da seguire per una corretta navigazione in alto mare, passando per le le tecniche di confezionamento del pesce e agli studi sul mercato ittico, senza tralasciare ovviamente la conoscenza di una lingua straniera.

Queste sono alcune delle materie che verranno seguite dagli studenti durante i cinque anni del loro percorso scolastico. Il corso, unico in tutta la regione del Veneto, che ne ha dato il via libera per l’attivazione, formerà una figura professionale esperta nell’organizzazione dell’attività di pesca e allo stesso tempo capace di sostenere le attività delle filiere produttive e commerciali in maniera propositiva, innovativa e sostenibile.

La scelta di Porto Tolle è stata quasi obbligata, visto inestimabile patrimonio che il mare offre a questo meraviglioso territorio, che questo corso riuscirà sicuramente a valorizzare formando giovani che avranno così la possibilità di avvicinarsi all’attività della pesca con competenze sicuramente adeguate alle sfide dell’economia mondiale e locale. La figura professionale in uscita al termine del quinquennio avrà infatti competenze ampie che vanno dalla manutenzione delle imbarcazioni alla gestione degli allevamenti ittici e alle tecniche di pesca, fino alla conservazione e commercializzazione del prodotto stesso.

Nel comparto della pesca, sono attualmente impegnati oltre 1.500 addetti e la presenza di figure professionali adeguate è assolutamente necessaria al fine di sviluppare un settore in grande evoluzione. Al corso, che conta attualmente 18 iscritti, partecipano anche 6 ragazze che avranno la possibilità di inserirsi in un contesto lavorativo con la giusta competenza che viene richiesta dal territorio dal quale non saranno più costrette a spostarsi.

Quella proposta dall’istituto basso polesano, è un’attività scolastica formativa applicata al territorio, che darà ai ragazzi anche la possibilità di fare pratica direttamente nelle numerose aziende che operano nel territorio. Il comparto ittico nel comune di Porto Tolle, conta la presenza di una realtà consorziale con 14 cooperative formate da 1.500 soci e rappresenta un ‘gigante economico’ che oggi, oltre al mercato nazionale, guarda sempre di più a quello estero. Un settore per il quale è ad esempio importante studiare le lingua, l’informatica e molte altre materie per potersi rapportare con competenza anche con il mercato internazionale, l’informatica per avere quelle competenze tecnologiche per commercializzare il prodotto e le nozioni organolettiche per conoscere il prodotto e crescere sul piano professionale per un prodotto sempre più specializzato e di qualità.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl