you reporter

VACCINI

In Veneto 79.843 minorenni non “coperti”

La Regione tiene monitorato l’andamento in tutto il territorio

In Veneto 79.843 minorenni non “coperti”

07/09/2018 - 21:18

La Regione Veneto tiene monitorato l’andamento delle vaccinazioni in tutto il territorio e alla data del 5 settembre scorso, i bambini e ragazzi tra zero e 16 anni che sono risultati inadempienti all’obbligo vaccinale sono 79.843, in calo di 5.833 unità rispetto alla situazione fotografata il 10 maggio scorso.Di questi, quelli tra 0 e 6 anni, in età prescolare dell’obbligo, sono 18.549, in calo di 3.762 unità rispetto a maggio.

Sono questi i risultati del “Monitoraggio sulla situazione vaccinale ai sensi della legge 119/2017” diffuso oggi dalla Direzione Prevenzione dell’Area Sanità e Sociale della Regione Veneto.La popolazione complessiva registrata dall’anagrafe vaccinale della Regione, precisa e aggiornata quotidianamente, indica in 771.040 il numero totale dei ragazzi tra 0 e 16 anni, di cui 218.005 tra 0-6 anni (potenzialmente età della scuola non dell’obbligo), 96.967 tra 0 e 3 anni (potenzialmente età da asilo nido) e 121.038 tra 4 e 6 anni (potenzialmente età da scuola dell’infanzia).

Grazie alla possibilità di utilizzare l’anagrafe vaccinale informatizzata, i soggetti inadempienti che rientrano nell’area della pre scuola dell’obbligo risultano essere 8.026 tra 0 e 3 anni (asili nido), e 10.523 tra 4 e 6 anni (scuole dell’infanzia).Coloro che non hanno iniziato il percorso vaccinale per alcun vaccino (i nati dal 2017-2001, esclusi i nati 2018 a cui la proposta è stata appena inoltrata) risultano essere 18.790 tra 0 e 16 anni, di cui 7.648 sotto i 6 anni di età. Cifre, anche queste, in calo rispetto all’inizio del monitoraggio.

I tecnici della Direzione Prevenzione della Regione Veneto fanno notare che, per la definizione di “inadempiente”, si fa riferimento alla tabella ministeriale contenuta nell’allegato 2 della circolare del 16/08/2017 che scandisce, per ogni fascia d’età, il numero di vaccinazioni e dosi sufficienti per considerare un soggetto adempiente, al netto di eventuali esenzioni.E’ quindi bene ricordare, che il profilo di soggetto inadempiente non coincide con quello di soggetto non vaccinato o addirittura di soggetto contrario alle vaccinazioni, ma spesso rappresenta un soggetto che non è in regola o semplicemente in ritardo col numero corretto di dosi o con tutte le vaccinazioni previste. Inoltre, il dato è legato all’età anagrafica dei soggetti che possono rientrare od uscire dalla definizione di inadempiente col passare del tempo.

Sulla quesione vaccini interviene anche la Federconsumatori Rovigo, che sul decreto Milleproproghe, che prorogherebbe l’autocertificazione per l’anno scolastico 2018-2019 chiede il pugno duro: “L’autocertificazione poteva essere accettata come misura temporanea, per tamponare un’emergenza senza discriminare i bambini e non permettere loro di frequentare la scuola - si legge in una nota - Ora tutti hanno avuto il tempo di adeguarsi, al fine di salvaguardare la salute pubblica e preservare la salute dei tanti bambini autoimmuni, i quali sarebbero esposti ad alti rischi trovandosi in classe con bambini privi delle vaccinazioni obbligatorie”.

“L’intera vicenda sta assumendo delle sfumature pericolose e paradossali: a nostro giudizio è irresponsabile vanificare un obbligo istituito a tutela della salute collettiva e in particolare dei soggetti più vulnerabili”, afferma Emilio Viafora, presidente della Federconsumatori nazionale - “I costi umani, nonché economici, di un ritorno di malattie debellate da decenni sarebbe improponibile. Un recente studio su un singolo focolaio di morbillo esploso a New York, pubblicato sulla rivista scientifica JAMA Pediatrics ha reso noto come un ragazzo infetto abbia provocato 58 contagi (alcuni dei quali hanno causato conseguenze gravi), 10 mila ore di lavoro e quasi 395 mila dollari spesi per correre ai ripari”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl