you reporter

Ficarolo

Studenti protagonisti a Villa Giglioli

Gli allievi della scuola “Anna Frank” hanno presentato il loro progetto “Noi e il Piccolo Principe”. L’iniziativa rientra nel progetto relativo all’evento “Notte Bianca delle biblioteche”.

Studenti protagonisti a Villa Giglioli

Interessante serata quella che venerdì scorso si è articolata nei locali della sempre affascinante Villa Giglioli di Ficarolo. Alle 21, gli allievi della locale scuola secondaria di primo grado “Anna Frank” hanno presentato ai convenuti, numerosi come sempre, il loro progetto di studio e ricerca denominato “Noi e il Piccolo Principe” che verrà da loro stessi sviluppato nel corso dell’annata scolastica ormai alle porte.

L’iniziativa andata in onda rientrava nell’ampio progetto provinciale La Notte Bianca delle biblioteche, un classico ormai di fine estate che quest’anno è giunto alla sua ottava edizione. La biblioteca comunale, dalle 19 alle 24, ha provveduto ad erogare all’utenza il suo classico servizio di distribuzione dei libri mentre i giovani, nella sovrastante sala delle Colonne, illustravano ai presenti i cardini del loro progetto formativo.

Questo percorso di maturazione operativa affiancherà i fondamentali programmi scolastici consentendo ai giovani di conseguire un’esperienza personale nella ideazione, produzione e successiva presentazione di un progetto a senso compiuto. Un’esperienza di certo ambiziosa ad assai formativa che vedrà, nel corso dell’annata, la costituzione di numerosi gruppi di studio e lavoro in cui gli allievi saranno come sempre ben coordinati dalle loro insegnanti.

Dopo i progetti di collaborazione scuola-biblioteca che dal 2014 hanno segnato le varie annate scolastiche, anche quest’anno, col progetto Noi e il Piccolo Principe, percorso artistico alla scoperta dei misteri per vivere una vita buona, per sé e con gli altri, gli allievi intendono arricchirsi con i messaggi di crescita che essi vorranno catturare e fare propri. L’ennesima grande sfida per allievi ed insegnanti.

A metà serata i ragazzi, accompagnati anche in questo caso dai docenti, si sono intrattenuti nelle sale di lettura della biblioteca per un rapida presa di confidenza con “i nuovi arrivi”, ovvero, i libri acquistati dall’amministrazione comunale durante l’estate su suggerimento specifico del corpo docente. Non sfugge certo a nessuno il piacere che provano le parti in causa, allievi ed insegnanti, nell’aderire ad un’iniziativa che vede giocoforza una pianificazione ed una partecipazione in momenti, questi, che ancora rientrano nel periodo di vacanza. Un tributo va pertanto agli attori dell’ambizioso programma.

I lavori della serata sono stati moderati, come sempre in occasione della Notte Bianca, dal presidente della biblioteca comunale di Ficarolo, Sandro Mantovanini.

É intervenuto in chiusura lavori il sindaco Fabiano Pigaiani, che ha apprezzato la speciale disponibilità del corpo insegnante ad espletare sempre al meglio la propria missione educativa, rivolgendo inoltre un plauso particolare ai giovani delle scuole di Ficarolo che, anche in questa occasione, si sono dimostrati entusiasti e consci dell’importanza di un’iniziativa originale che li vede nel duplice ruolo di ideatori e di realizzatori.

La manifestazione ha avuto luogo sotto l’egida della Regione Veneto, della Provincia di Rovigo, del Comune di Ficarolo e del Sistema bibliotecario provinciale grazie al supporto organizzativo di RetEventi. La serata si è conclusa in allegria con un brindisi generale reso possibile grazie alla disponibilità organizzativa offerta come sempre dalla Pro loco di Ficarolo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl