you reporter

ROSOLINA MARE

Giro di vite contro gli abusivi

Il bilancio della polizia locale: sequestrati 1.038 articoli e sanzoni per oltre 41mila euro

Giro di vite contro gli abusivi

E’ stata una stagione, che peraltro non è ancora conclusa, all’insegna della lotta all’abusivismo quella in corso a Rosolina mare. La polizia locale, agli ordini del comandante Patrizio Targa, è stata impegnata nel litorale e non solo del comune bassopolesano per contrastare il fenomeno del commercio ambulante abusivo di merce contraffatta, che tanto nuoce al commercio dei piccoli negozi.

Le operazioni di controllo si sono intensificate a partire dal mese di agosto e proseguiranno fino al termine della stagione turistica in corso.Allo stato attuale è stata sequestrato parecchia merce per lo più composta da materiale da spiaggia, ma non solo. Oltre a teli da mare, ombrelli, bandane, eccetera, sono stati sequestrati abiti, magliette, cappelli, anelli, bracciali in stoffa e metallo, elastici, eccetera, ma anche occhiali e orologi.

Complessivamente sono state sequestrati 1.038 articoli e rilevate violazioni amministrative pari a 41.312,00038 euro, oltre, relativamente ai prodotti con segni falsi, alla comunicazione di notizia di reato alla procura della repubblica, presso il Tribunale di Rovigo per i reati di cui all'articolo 474 del codice penale.Naturalmente le sanzioni non ci sono solo per i venditori abusivi ma anche per gli acquirenti: infatti, per l’accettazione o l’acquisto da parte dell’acquirente finale, senza averne prima accertata la legittima provenienza, le condizioni di chi le offre o per l’entità del prezzo, è prevista una sanzione amministrativa che va da 100 a 7mila euro, oltre alla confisca della merce.

Qualora l’acquisto avvenga da un operatore commerciale o comunque da soggetto diverso dall’acquirente finale, la sanzione va da 20mila a un milione di euro.Per tali finalità, il ministero dell’Interno, dipartimento della pubblica sicurezza, proprio per dare un forte e rinnovato impulso all'azione di prevenzione e di contrasto dell’abusivismo commerciale e della contraffazione dei prodotti, in particolare lungo gli arenili, a seguito di un progetto avente le specifiche finalità, ha ammesso al comune di Rosolina un contributo di 47.429,10 euro, a seguito del protocollo d’intesa stipulato tra la Prefettura di Rovigo e il Comune di Rosolina, il quale si impegna a realizzare il progetto “Spiagge sicure” per l’estate 2018.

Purtroppo l’abusivismo è un fenomeno che rovina tutti - conclude il comandante dei vigili - Ed è in costante crescita: si calcola aumenti del 15% ogni anno. Le persone credono di risparmiare comprando borse e occhiali scontati, ma non sanno che stanno danneggiando tutta l’economia: non solo il grande marchio, ma anche tutto il piccolo commercio italiano che lavora per quel marchio, da chi produce materiali a chi li assembla a chi vende gli articoli. Inoltre, si danneggiano da soli, perchè tutte queste persone non pagano le tasse, mentre l’acquirente si”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl